BRINDISI.Ora tocca a noi – “Avanti con la digitalizzazione dei servizi al cittadino”

A breve anche il Comune di Brindisi si doterà di un’app e di un portale online sul sito istituzionale in cui ogni cittadino potrà comodamente accedere ai servizi comunali. E’ stato infatti affidato il servizio per la “Costituzione dello sportello telematico polifunzionale per la trasmissione digitale delle istanze integrato con il nuovo sito internet dell’ente (Comune di Brindisi) e App Municipium.”

Gli obiettivi di digitalizzazione ed informatizzazione della pubblica amministrazione, sanciti dai principi europei e dalla più recente legislazione nazionale, rappresentano per il Comune di Brindisi investimenti strategici per efficientare la struttura amministrativa nonché garantire il diritto dei cittadini ad accedere in forma digitale ai rapporti con le pubbliche amministrazioni. Questa necessità risulta oggi ancora più urgente in virtù dell’emergenza Covid che ci impone di limitare il più possibile i contatti fisici, soprattutto quando prontamente evitabili dotando gli uffici e i cittadini dei mezzi necessari per espletare le azioni a distanza.

Una corretta digitalizzazione dell’apparato amministrativo potrà quindi generare importanti benefici per il cittadino, evitando così di sottoporsi a lunghe code e attese per l’esecuzione delle più semplici pratiche, oltre che alleggerire il carico di lavoro degli uffici comunali, risparmiando tempo e risorse economiche. All’interno dello sportello telematico ogni utente ha a disposizione una scrivania del cittadino tramite la quale gestisce la propria relazione con l’amministrazione: modifica dei dati, accesso alle pratiche in compilazione e a quelle inviate, consultazione dello stato dei propri pagamenti verso l’amministrazione e di tutte le informazioni.

E’ fondamentale pertanto, per la corretta esecuzione degli obiettivi di digitalizzazione, da un lato fornire tutti gli uffici comunali di mezzi adeguati, formazione, consulenza e una nuova organizzazione strutturando le attività di back-office e predisponendo le funzioni da inserire nelle piattaforme digitali in maniera uniforme per tutti i settori dell’ente; dall’altro promuovere verso i cittadini una efficace comunicazione ed educazione digitale affinchè tutti siano nelle condizioni di accedere, comprendere e usufruire dei mezzi digitali.

Come amministrazione abbiamo da tempo avviato un processo di aggiornamento, informatizzazione e modernizzazione dell’intera macchina comunale. Percorso partito con l’adozione di un nuovo software e con l’introduzione di nuovi servizi online resi al cittadino (stampa certificati anagrafici, prenotazione online degli appuntamenti, ecc.) già attivati.

E’ pervenuto inoltre negli ultimi giorni un invito da parte del neo assessore regionale all’innovazione Alessandro Delli Noci, affinchè il Comune aderisca ad un protocollo regionale con cui candidarsi al fondo innovazione nazionale per accedere ai finanziamenti per sostenere gli obiettivi di digitalizzazione delle amministrazioni locali.

Crediamo che ciò rappresenti una grande opportunità per la nostra città e un primo passo di un rapporto di proficua collaborazione con la Regione Puglia per far sì che anche il Comune di Brindisi sia al passo coi tempi e possa dotarsi dei migliori servizi digitali.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.