Aumentano le donazioni al Trasfusionale del Perrino

C’è fermento in questo periodo nel Trasfusionale dell’ospedale Perrino. Due giorni fa si sono presentati per donare il sangue dieci avieri, ieri Eda Gjiriti, una giovane donna che ha voluto lasciare la sua testimonianza con la donazione di piastrine. Nella stessa giornata Giuseppe Tortorella, nuovo donatore di plasma iperimmune, vigile urbano del Comune di Mesagne.

Anche fare del bene agli altri può essere contagioso – commenta Antonella Miccoli, dirigente vicaria del Centro – e ci auguriamo che prosegua questo trend positivo che non vedevamo da tempo nel nostro ospedale. Ringraziamo l’Aviazione e tutti i semplici cittadini che ci sostengono”.

Si può donare il sangue dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 12.00 previa prenotazione. Per donare è richiesta età compresa tra i 18 ed i 65 anni, bisogna avere peso maggiore di 50 kg, ed è necessario non aver assunto farmaci antinfiammatori negli ultimi 5 giorni, antibiotici ed antistaminici negli ultimi 15 giorni.

Si può donare plasma iperimmune solo se si è sicuri di essere stati affetti da Covid-19 e di essere guariti da almeno 21 giorni. Prima della donazione, il convalescente verrà sottoposto ad alcuni test che indicheranno ai medici l’effettiva presenza di una quantità minima necessaria di anticorpi nel plasma. Seguirà una generale verifica delle condizioni di salute attraverso analisi del sangue.

Per informazioni contattare il Trasfusionale al numero 0831 537274.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.