Francavilla Fontana (Br).Discussione tesi di laurea a Castello Imperiali

L’emergenza sanitaria ha stravolto il normale corso della vita accademica delle studentesse e degli studenti.

Tra i disagi maggiormente riscontrati in questi mesi, spicca l’impossibilità di condividere con la propria famiglia il traguardo della laurea. Le sedute in modalità online rendono, di fatto, particolarmente difficoltosa la partecipazione dei familiari ad uno dei momenti più emozionanti della vita di una persona.

Il Sindaco Antonello Denuzzo, per venire incontro alle esigenze degli studenti francavillesi alle prese con la discussione della tesi di laurea, ha deciso di mettere gratuitamente a disposizione due sale di Castello Imperiali.

Ho ritenuto di ritagliare uno spazio di Castello Imperiali per le ragazze e i ragazzi che si apprestano a raccogliere quanto hanno seminato con fatica nel loro percorso accademico – dichiara il Sindaco Antonello Denuzzo – si tratta anche di un buon auspicio per la nostra Città. Da tempo si discute del fenomeno della fuga dei cervelli, ma l’emergenza sanitaria ha dimostrato che è possibile svolgere il proprio lavoro, anche altamente specialistico, senza abbandonare la propria terra. È una lezione di cui dobbiamo fare tesoro non solo nella prospettiva della prossima ripartenza, ma anche nell’ottica di un cambio del nostro stile di vita.

Sono state messe a disposizione la Sala Leonardo e la Sala Belvedere di Castello Imperiali.

Ad ogni singola discussione potranno prendere parte al massimo dieci persone che dovranno rispettare rigorosamente le norme per il contenimento del contagio.

Le richieste dovranno essere presentate al responsabile del servizio con almeno cinque giorni di anticipo.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.