BRINDISI.Cerimonia conclusiva “Mettiamoci il Cuore – Doniamo per Aiutare”, raccolta alimentare per le famiglie in difficoltà

Cerimonia conclusiva, presso l’ istituto Comprensivo Commenda di Brindisi- Scuola Giulio Cesare , dell’ iniziativa “Mettiamoci il Cuore – Doniamo per Aiutare”, raccolta alimentare per le famiglie in difficoltà promossa dal Comprensivo in collaborazione con Adoc Brindisi . VIDEO INTERVISTE .

Brindisi è top per la solidarietà, in un momento così drammatico per l’ emergenza Corona Virus, verso le famiglie in grande difficoltà. La grande sinergia tra l’ Amministrazione Comunale, il contesto istituzionale, le associazioni, il mondo del volontariato e le associazioni,la Caritas brindisina, attraverso le diverse iniziative messe in campo.

Mercoledì mattina, presso l’ Istituto Comprensivo Commenda – Scuola Giulio Cesare, si è svolta la cerimonia conclusiva dell’ iniziativa “ Mettiamoci il Cuore – Doniamo per Aiutare”, raccolta alimentare promossa dal Comprensivo in collaborazione con Adoc Brindisi, ulteriore conferma, tra l’ altro, della grande sinergia tra la realtà che da molti anni si occupa delle istanze dei cittadini e il “pianeta” scuola .

Una scuola in festa, per l’ invidiabile entusiasmo mostrato dalle classi e dai ragazzi ( supportati, con competenza, amore e professionalità, dalla Dirigente Scolastica Patrizia Carra e le insegnanti), “ centro” , appunto, di grande sinergia e empatia tra le parti coinvolte nell’ iniziativa ( che, in sostanza, rientra nel più ampio progetto Educhiamo alla Gentilezza). Presenti, oltre alla già citata Dirigente Scolastica e al Presidente Provinciale Adoc Brindisi Giuseppe Zippo, il Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi( accompagnato dall’ Assessore ai Servizi Sociali Isabella Lettori), l’ Arcivescovo mons. Domenico Caliandro, Don Andrea Gianpietro Responsabile Caritas Diocesana Brindisi, rappresentanti di Ekotecnica.

Una raccolta alimentare per le famiglie brindisine( e i dati a disposizione parlano purtroppo di un significativo aumento delle famiglie in difficoltà che chiedono aiuto e si rivolgono alla Caritas) , a cui hanno puntualmente aderito molti cittadini brindisini e altre scuole brindisine. Quel “ grande senso di responsabilità, solidarietà, sinergia”, a cui si fa riferimento nelle nostre Video Interviste .

Sentimenti come preoccupazione ( inevitabile, visto la fase drammatica che sta mettendo duramente alla prova il Paese e i territori), consapevolezza, ma accompagnati, soprattutto, da quel sentimento di speranza che, al di là di tutto, deve sempre prevalere.

Speranza, futuro, “leggerezza”, bastava vedere i ragazzi di una scuola che è sempre più “ un irrinunciabile contenitore “ di idee , progettualità, opere concrete .


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.