Campo, Esecutivo Idea per Brindisi:Ed il Sindaco Rossi cosa fa?

La Giunta regionale ha deliberato lo stanziamento di 650.000 Euro in favore del Comune di Brindisi, valido come “acconto” in previsione del milione di euro atteso dal protocollo sottoscritto tra l’Ente e l’Agenzia regionale per il servizio di gestione dei rifiuti, per surrogare i costi di gestione della discarica di Autigno.

Ed il Sindaco Rossi cosa fa?

Approfittando della grazia caduta dal cielo, allegoria per chi indossa gli anelli al naso, manifesta pubblicamente la volontà politica di destinare parte dei fondi per i servizi ADI e SAD, consentendone la prosecuzione già a partire dal 1° gennaio 2021.

Questa si metterà in pratica dopo l’approvazione di un Emendamento ad hoc da parte dell’Assise Comunale nel Consiglio del prossimo 22 dicembre. L’approvazione del bilancio previsionale 2021 permetterà, in più, la completa integrazione del capitolo di spesa destinato agli anzidetti servizi socio-sanitari.

Fin qui nulla quaestio, perché dar vita a nuove opportunità di sviluppo, salvaguardare posti di lavoro e tutelare bisogni e necessità dei più deboli, sono priorità imprescindibili di chi governa una comunità civile.

Ma, relativamente all’impegno assunto dal Sindaco di tutelare posti di lavoro, ed in eguale importanza tutti coloro che fruiscono di tali servizi, impensierisce non poco l’effettiva adeguatezza ed efficacia di tale manovra.

Di fatto, la delibera di Giunta regionale stanzia l’importo di 650.000 Euro per finanziare i costi di gestione della discarica di Autigno, con vincolo di destinazione. Ciò significa che l’intera somma deve essere impegnata solo ed esclusivamente per tale obiettivo.

Dunque, come è plausibile proporre un emendamento con cui si prevede il risanamento del capitolo di spesa dei servizi socio-sanitari, facendo affidamento a somma di denaro vincolata per una specifica destinazione?

In discussione ci sono posti di lavoro e cittadini che hanno impellente necessità di essere assistiti.

Ritengo, perciò, che sbandierare pseudo opportunità pur di salvaguardare poltrone e scranni, a scapito di chi è bisognevole di tanta attenzione, siano atteggiamenti indegni ed intollerabili.

Sig. Sindaco, Lei ha il dovere di fare chiarezza.

Giampiero Campo, Esecutivo Idea per Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.