Mazzarano: “Dalla Regione un contributo di 4 milioni di euro ai Comuni per aiutare gli ambulanti colpiti dalla crisi”

“Un contributo straordinario di 4 milioni di euro ai Comuni per fronteggiare le emergenze economiche e sociali provocate dalla pandemia, in particolare per aiutare la categoria degli ambulanti”.


Ne da notizia il consigliere regionale del Pd Michele Mazzarano a seguito dell’approvazione di un emendamento al ddl contenente le disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2021 e pluriennale 2021-2023 della Regione Puglia avvenuta nella tarda serata in Consiglio Regionale.
“Si tratta di una ulteriore misura economica messa in campo dalla Regione in favore dei territori – aggiunge Mazzarano – che fa seguito alla misura varata a giugno dalla giunta regionale con la quale abbiamo distribuito circa 21 milioni di euro ai Comuni pugliesi per buoni spesa da destinare alle fasce più deboli della popolazione ed alle famiglie in difficoltà.
“Con l’emendamento approvato in Commissione Bilancio confermiamo il sostegno concreto da parte della Regione Puglia – aggiunge Mazzarano – questa volta rivolto agli operatori che lavorano prevalentemente in fiere, mercati, eventi con la vendita di prodotti alimentari, tessili, abbigliamento, calzaturiero e di fiori.
“Ai ristori potranno accedere tutte le attività il cui ammontare del fatturato 2020 è inferiore del 50% rispetto a quello del 2019. È una categoria in forte sofferenza – conclude Mazzarano – che merita la massima attenzione anche in previsione delle ormai prossime restrizioni annunciate dal governo nazionale in vista delle festività natalizie”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.