Next Generation EU e Mezzogiorno: Stefàno in diretta con il Ministro Provenzano e il sindaco Decaro

Lunedì 28 dicembre a partire dalle 17:30, si terrà il dibattito pubblico “Next Generation EU e Mezzogiorno”, promosso dal Presidente della 14ma Commissione Politiche dell’Unione Europea del Senato, Dario Stefàno al quale parteciperanno Peppe Provenzano, ministro per il Sud, Antonio Decaro, Sindaco di Bari e Presidente ANCI, Sergio Fontana, Presidente Confindustria Puglia, Gianna Fracassi, vice segretario nazionale CGIL e Marco Esposito, autore di “Fake Sud”.

“Il divario tra Nord e Sud – sostiene Stefàno – è cresciuto negli ultimi anni e tutti gli indicatori prospettano che degli effetti della pandemia rischiano di rendere questa frattura irrecuperabile. L’Italia è il Paese che riceverà più risorse e il Next generation Eu va inteso come l’ultimo strumento utile per restituire al Sud standard materiali e immateriali accettabili, in modo che la crescita di tutto il nostro Paese torni ad andare di pari passo con l’equità sociale e territoriale”.

L’evento, esclusivamente online, sarà moderato da Angela Mauro dell’Huffington Post e trasmesso in diretta dal canale youtube del Senato della Repubblica (canale 4) in collegamento dalla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani a Roma. È possibile seguirlo attraverso il link https://youtu.be/KQPgwlDN-1E


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.