Agorà della Sinistra di Brindisi:Il no alle trivelle è una proposta positiva di svolta

La posizione assunta dal Presidente della Regione Puglia e dall’Assessora Anna Grazia Maraschio rispetto ai progetti di ricerca degli idrocarburi tramite le trivelle in vaste aree marine prospicienti la nostra Regione è da noi ampiamente condivisa.

La richiesta della proroga, prossima a scadere, della sospensione di quelle ricerche, in uno all’avvio di un tavolo di confronto nel quadro di una revisione della politica energetica nazionale, è strategica.

Strategia che deve assumere come asse portante il superamento del ricorso agli idrocarburi per la produzione energetica, peraltro ormai acquisito dagli impegni internazionali e linea fondamentale del New Generation U.E.

Questa impostazione ad ampio raggio è stata prospettata dalla delegazione di Equologica nell’incontro avuto col Presidente Conte nel pomeriggio di lunedì 28.

L’idea e l’impegno ecologico devono essere strutturali nelle politiche del Governo, il quale deve avere la forza di guardare oltre il contingente e progettare concretamente, utilizzando al meglio le risorse europee, il nuovo Piano Energetico Nazionale e assumendo una posizione da protagonista nelle politiche energetiche europee nella direzione green.

In questa logica, che Equologica ha assunto come elemento fondativo, la ricerca di idrocarburi in mare è del tutto fuori tempo e fuori luogo.

Sia per quanto illustrato brevemente prima sia perché gli interessi delle grandi multinazionali del settore non possono più condizionare radicalmente le politiche di sviluppo eco sostenibile dell’Italia e dell’Europa sia per dare un contributo serio e reale alla inversione di tendenza rispetto al grave degrado ambientale del nostro pianeta, ormai drammaticamente evidente.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.