BRINDISI.GUARDIA DI FINANZA: CONTRASTO ALLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. ARRESTATI PADRE E FIGLIO, SEQUESTRATA COCAINA E MATERIALE ESPLODENTE.

Nei giorni scorsi, i finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Brindisi, all’esito di mirati servizi di controllo del territorio – intensificati anche in occasione di questo fine anno – hanno eseguito una perquisizione domiciliare, unitamente alle unità cinofile del Corpo, presso le abitazioni contigue di due pregiudicati di Ostuni (padre e figlio).

L’attività ha permesso di rinvenire:

  • nell’abitazione di uno dei soggetti, 13 grammi di cocaina confezionata in dosi ed un bilancino di precisione;
  • all’interno del bagaglio dell’autovettura in uso all’altro indagato, 2 pericolosi manufatti esplosivi del peso complessivo di oltre 1 chilogrammo.

 

I due responsabili sono stati tratti in arresto ed associati presso la Casa Circondariale di Brindisi, mentre l’esplosivo è stato fatto brillare, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dal Nucleo Artificieri e Antisabotaggio della Questura di Brindisi, in una cava in San Vito dei Normanni.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.