Mesagne (Br).Lavori di riqualificazione al Palazzetto dello Sport. A breve interventi su Stadio e altre strutture sportive comunali 

Si sono conclusi i lavori per il rifacimento del parquet al Palazzetto dello Sport di Mesagne, che necessitava da tempo di interventi strutturali sull’intero spazio di gioco. Sulla nuova pavimentazione è stata realizzata la tracciatura del campo di basket, pallavolo e calcetto a cinque. Una pratica sportiva, quest’ultima, che non era mai stata ammessa prima nell’impianto.

Per la riqualificazione sono stati utilizzati i fondi stanziati dalla Regione Puglia, destinati all’ adeguamento di spazi sportivi, una somma totale di 105mila euro che include una quota di cofinanziamento comunale. Una parte delle risorse è stata utilizzata per l’attivazione di un moderno sistema di riscaldamento del quale la struttura era carente. E’ stato così risolto un problema che per anni ha causato disagi ad atleti e spettatori.

Con risorse proprie, l’Ente ha provveduto alla sostituzione dei canestri e dei tabelloni elettronici segnapunti. “E’ solo l’inizio. La progettazione e gli interventi saranno garantiti anche per lo Stadio e le altre strutture sportive. Continueremo a prestare grande attenzione ad ogni finanziamento utile. L’obiettivo è quello di ammodernare, rendendo accoglienti e a norma, tutti gli spazi sportivi comunali”, ha dichiarato il sindaco Toni Matarrelli.

Gli interventi sul Palazzetto non sono ancora terminati. A breve, l’ufficio Lavori Pubblici impiegherà un altro finanziamento del quale il Comune di Mesagne è beneficiario, intercettato nell’ambito del Por Puglia 2014-2020 “Interventi per la diffusione della legalità”.

“Potremo utilizzare una somma di 100mila euro – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici, Roberto D’Ancona – che serviranno per l’adeguamento e messa in sicurezza degli spogliatoi della struttura. E’ già pronto il progetto esecutivo, non ci vorrà molto tempo ”.

Il Palasport di via Udine sarà intitolato a Raffaele De Francesco, il benefattore mesagnese che donò i terreni sui quali è stato realizzato l’impianto.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.