TRASPORTI, PERRINI E CAROLI (FDI): FSE LASCIA A TERRA I LAVORATORI-PENDOLARI. L但SSESSORE MAURODINOIA VENGA IN COMMISSIONE A SPIEGARE I DISSERVIZI DELLE FSE

“Viaggiare con i mezzi delle Ferrovie Sud-Est non è mai stato facile, ma ora è praticamente impossibile.

“Sono giorni che riceviamo segnalazioni di disservizio sia dal Brindisino sia dal Tarantino in modo particolare dei lavoratori che la mattina devono raggiungere i posti di lavoro. La corsa mattutina per l’ex Ilva dai Comuni di Martina Franca e Crispiano, per esempio, è saltata completamente, mentre disagi vengono segnalati sulla tratta Bari-Francavilla Fontana e viceversa. I lavoratori a questo punto sono costretti a prendere la propria auto o farsi accompagnare da un familiare.

“A tutto questo si aggiunge la notizia che da gioved? prossimo, 7 gennaio, le FSE sospenderanno 10 corse. Non è chiaro se perché i mezzi di trasporto devono essere messi a disposizione degli studenti pendolari che dovevano tornare a scuola in presenza (ora l’avvio è stato rinviato a luned? 11 gennaio) o per inefficienze organizzative. Sta di fatto che l’assessore ai Trasporti Anita Maurodinoia non pu? pensare di usare la flotta mezzi delle FSE come se fosse una coperta: togli qui e metti l?. Non deve essere una guerra tra poveri: tra lavoratori e studenti.

“Per questo motivo chiediamo al presidente della Commissione Trasporti (la quinta), Paolo Campo, di audire l’assessore Maurodinoia su questi disservizi, gli ennesimi, delle FSE”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.