BRINDISI.Tonino Saponaro:Il nuovo mondo dei giovani

I giovani protestano . No alle restrizioni ,  no alla perdita della  libertà di vita  ,  no  ai consigli  degli anziani o delle Istituzioni  .  E quando si trovano costretti alla rinuncia  esplode la violenza anche contro se stessi.  

 Da sempre  hanno vissuto con  sogni  da gossip lontani dalla realtà  , ma   anche   fieri di poter fare quello che in ogni omento hanno desiderato   di  fare  .  Le scelte di vita sono proprie    non dei genitori , non dell’ambiente  , non della scuola , ma dalle  convinzioni soggettive.  

Il covid-19 non é un loro problema ,  anzi ,  é il frutto della società retrograda .    Un sistema di vita lontano mille miglia da quello   dei nonni e dei  genitori  ( quelli piuttosto anziani  )  mentre  tutto é stato  concesso dalle famiglie giovani impegnate nel  lavoro  e dalla condivisione   della libertà assoluta . Scrive il giornalista Floris:      “” quando eravamo   figli  decidevano i genitori, Oggi che siamo genitori decidono i figli  “””            Oggi  si ricorre al tatuaggio per  essere alla moda  ma anche come atto di trasgressivo  . Un segno sulla pelle che non si cancella come atto di ribellione contro tutto quello che   non si condivide  . Un simbolo  della propria vita.  Purtroppo gli esempi  sono  di violenza  tra loro  ,  di   aggregazioni  contro i divieti    e  di  proteste  sui social        ( terreno di grande uso )       Le immagini quotidiane  ci mostrano   le libere scelte  della gioventù .Quanto sopra è sbagliato ?  Queste mie  osservazioni sanno di vecchio e fuori uso  ?  Dovrei aggiornarmi . Ma come ???    


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.