BRINDISI.FI-Rossi riduca il canone a tutti gli esercenti che occupano locali comunali. Non crei ingiustizie economiche e sociali.

È del 30 dicembre scorso la delibera di giunta con la quale l’Amministrazione concedeva la riduzione del 50% del canone concessorio ad un esercente che occupa un locale di proprietà del comune.

Posto che condividiamo il pensiero espresso in delibera con il quale “questa Amministrazione Comunale ritiene doveroso porsi a fianco di chi è in condizioni di oggettivo disagio finanziario” stante la crisi procurata dalla pandemia, non comprendiamo i motivi per i quali questa riduzione venga accordata solo ad un esercente e non venga, invece, prevista per tutti gli imprenditori che hanno subito restrizioni (ristoranti, bar, pub, gelaterie ecc) e che occupano ocali comunali.
Riteniamo ingiusto un tale comportamento e perciò presenteremo un odg affinché tale agevolazione, venga estesa a tutti.

Livia Antonucci coordinatrice cittadina
Roberto Cavalera capogruppo
Gianluca Quarta consigliere


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.