Firma del Protocollo di Intesa tra Confesercenti Brindisi e l’ Associazione “Il Bene che Ti Voglio”sul Pass di Cortesia per i soggetti autistici, un segno di grande civiltà e sinergia .VIDEO INTERVISTE .

Bastava guardare il loro volto, pieno di felicità, orgoglio, soddisfazione, la consapevolezza di aver consolidato un percorso già avviato da tempo, e comunque non un “punto di arrivo”, ma di partenza verso una “ sensibilizzazione maggiore” che coinvolga davvero tutti.

Stefania Rescio

Alessandro Cazzato e Stefania Rescio, rispettivamente Presidente dell’ Associazione “Il Bene che Ti Voglio” e Vice Presidente, ma, soprattutto, genitori di soggetti austici che da anni portano avanti le loro istanze e problematiche, per sensibilizzare ulteriormente la comunità e le istituzioni.

La firma del Protocollo di Intesa, in un mercoledì mattina che sarà sicuramente ricordato, tra l’ Associazione e la Confesercenti Brindisi per il “Pass di Cortesia”, destinato ai soggetti autistici e le loro famiglie per evitare disagi e lunghe file presso le attività commerciali e non solo, uno dei percorsi condivisi nell’ ambito del progetto Città Smart in Blu. Sì, Il sogno di Stefania, Alessandro, l’ associazione, tante famiglie, quello di una città a misura degli autistici, di chi soffre, dei loro bisogni, di un amore da parte di tutti evidenziato con i fatti, con opere e progetti concreti .

Alessandro Cazzato

Perché , come affermano anche Alessandro, Stefania, e il Presidente Provinciale della Confesercenti Brindisi Michele Piccirillo nelle Video Interviste, soprattutto di gentilezza, cortesia, dell’ aspetto umano si parla, quella solidarietà, senso dell’ altruismo di cui la comunità brindisina, e non solo, deve appropriarsi definitivamente.

Un progetto, un vero e proprio richiamo alla civiltà, a cui sin da subito, all’ atto della presentazione ufficiale, ha aderito con consapevolezza ed entusiasmo la Confesercenti, iniziando già un percorso di adesione e sensibilizzazione nei riguardi degli operatori e attività commerciali, associati e non solo . E Confesercenti e il Bene che Ti Voglio si impegneranno, sinergicamente, per allargare l’ obiettivo e l’ adesione ad altri settori della città e del territorio.

Michele Piccirillo

Famiglie che da molti anni soffrono, si sono sentite anche sole, chiedono continuamente aiuto, una sede, soprattutto amore, ascolto, confronto, sensibilità e sinergie , progettualità da consolidare .

Più di qualcosa, quindi, si sta muovendo, ma non bisogna abbassare la guardia e si deve guardare oltre, confidando in quanto, con fatti e leggi concrete, possono, devono fare le istituzioni, tra cui la Regione Puglia e l’ Amministrazione Comunale di Brindisi , già operativa nel progetto che è stato presentato.

Intanto, il sorriso di Alessandro Cazzato e Stefania Rescio, il senso della speranza colto nei loro volti, il grande sostegno di Confesercenti Brindisi, rappresentano elementi fondanti di una comunità che crede maggiormente in se stessa.

Video interviste

Foto Marcello Altomare


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.