La giornalista leccese Cristina Mariano ospite di Kifrarte

“Uguali ma Diversi” di Cristina Mariano

La giornalista e scrittrice Cristina Mariano sarà ospite questa sera alle ore 20:00, di Kifrarte, format di approfondimento culturale di Kifra Tv condotto da Matteo Schinaia, per raccontare e raccontarsi in occasione del suo successo letterario “Uguali ma Diversi” (Giammarino Editore). L’evento sarà trasmesso in diretta Web Tv su Kifra Tv, http://www.kifra.it/,  facebook, https://www.facebook.com/kifraeventi,  e youtube. Sarà possibile interagire in diretta con l’autrice commentando il video oppure scrivendo attraverso whatsapp al 3485222380.

La storia di Cristina Mariano è una di quelle che racchiude in sé tante cose: le difficoltà da affrontare e superare a causa di una invalidità permanente che la medicina definisce “nistagmo”, imbattersi contro il bullismo perché “si è uguali ma diversi” soprattutto tra i banchi di scuola, la voglia di mettercela tutta e di non lasciarsi andare, poi il mostro chiamato burocrazia che considera ogni essere umano come pura e fredda espressione numerica e, infine, il coronamento dei propri sogni.

Cristina Mariano è una giornalista sportiva, ha conseguito due lauree (Scienze dell’educazione e Pedagogia dell’infanzia) ma dall’età di 2 anni soffre di “nistagmo”, una disfunzione dei movimenti oculari che non le permette di avere una visione nitida di quello che le passa davanti agli occhi. Questo handicap, ovviamente, non le consente di svolgere una vita “normale” cioè di prendere un mezzo pubblico, di viaggiare da sola, di andare in bicicletta, di leggere serenamente un libro, di lavorare al computer o di poter partecipare a un concorso pubblico. Invalida, certo, ma in una misura in cui per la legge non è prevista alcuna indennità pensionistica e alcuna via preferenziale per accedere al mondo del lavoro.

Ora Cristina ha deciso di raccontare la propria storia con “Uguali ma diversi”, inaugurando la collana “Officina degli Autori” della Giammarino Editore, per intavolare una discussione su temi importanti con interrogativi da porre a chi legifera e che non sempre dimostra di conoscere le vere criticità di chi deve convivere con la propria disabilità e con la consapevolezza di non poter guarire. 

 

“Quelli che benpensano cantava Frankie hi-nrg, si legge nella prefazione di Paolo Addeo, una strofa su tutte “Sono intorno a noi, in mezzo a noi, in molti casi siamo noi”. Sì, perché alla fine la normalità sembra essere sempre un filo vicino alla perfezione, e chi può fregiarsi di esser perfetto?”

 

“Uguali ma Diversi”: Giammarino Editore, pagine 80, euro 12,00.

Prefazione di Paolo Addeo, introduzione di Gianfranco Collaro

Info: stampa@giammarinoeditore.it         08118220410


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

BRINDISI.Si è perso il cane Totò, l’ appello disperato della padrona .

Totò, un bellissimo cane, affettuoso, che si è perso presso la struttura commerciale

Brinpark a Brindisi. Totò, che è come un figlio per la propria padrona, una donna

anziana. L’ultimo avvistamento di Totò ieri mattina, al Parco del Cesare Braico, per

chi avesse  notizie questo il numero di cellulare a cui rivolgersi 3491449713.