BRINDISI.Ciclo di Seminari per gli studenti del Liceo Simone: lo sguardo al futuro

Si è conclusa la settimana dedicata agli incontri orientativi in modalità telematica con gli esperti dei diversi settori afferenti agli indirizzi di studio del Liceo Artistico Edgardo Simone, parte del polo liceale Marzolla Leo Simone Durano di Brindisi.

Un calendario ricco di interventi formativi ha fornito agli studenti delle classi seconde e quinte, strumenti valutativi per scegliere in maniera consapevole e responsabile quale percorso di studi intraprendere.

Il Liceo Artistico “E. Simone offre infatti un ventaglio ampio per gli studenti delle classi seconde che si accingono alla scelta di uno tra gli indirizzi presenti: Arti Figurative, Grafica, Architettura e Ambiente e Scenografia.

Contestualmente, i seminari sono stati offerti anche agli studenti delle classi quinte dello stesso Liceo, che si preparano alla scelta post diploma: se proseguire con percorsi di studio e facoltà universitarie/accademiche attinenti ai quattro profili di indirizzo o cambiare percorso scegliendo facoltà scientifiche, giuridiche ecc. Infatti, il Liceo artistico, che garantisce un percorso di studi di solida formazione liceale, prepara gli studenti non solo nelle discipline specifiche dell’indirizzo, ma approfondisce in maniera attenta tutte le discipline trasversali comuni ad ogni percorso liceale, sicché al termine del percorso i diplomati possano accedere con piena padronanza a tutte le facoltà universitarie.

A curare il primo incontro per l’indirizzo di Arti figurative è stata la pittrice Angela D’Urso, esperta nella didattica dell’arte e nella realizzazione dei laboratori didattici per grandi e per piccoli in ambito museale. Esperienza che ha condiviso con gli studenti per incoraggiare e investire nella propria creatività artistica.

Il secondo incontro, destinato all’indirizzo di Grafica, si è tenuto con Mimmo Summa grafico e fotografo, figura esperta in questo settore, che ha illustrato le fasi di elaborazione dei prodotti grafici come tappe significative della produzione per la stampa e per il web, condividendo il suo bagaglio di competenze attraverso un dibattito-confronto con gli studenti.

Nel terzo seminario, la dott.ssa Adriana Bandiera, responsabile del Laboratorio 3D del SIBA di Lecce, ha argomentato in maniera dettagliata le attività legate alla digitalizzazione dei reperti archeologici ponendo l’attenzione sui nuovi sistemi di restauro dei beni e sulle possibilità d’intervento legate all’uso delle nuove tecnologie. I profili in uscita di tutti gli indirizzi di studio del Liceo artistico possono confluire con competenza anche in questo settore.

Il quarto incontro con l’esperto Michele Maielli, docente di Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Bari, ha concentrato l’attenzione sui procedimenti progettuali e realizzativi della scenografia per passare ai nuovi orizzonti della scenografia virtuale, un ambito sempre più qualificante che si aggiunge alle possibilità di un profilo professionale sempre più completo.

A concludere la settimana orientativa, l’esperta Mina Piazzo, architetto specializzato nelle tematiche ambientali, che ha illustrato i procedimenti e le fasi esecutive della progettazione, pianificazione urbanistica, paesaggistica, ambientale e territoriale evidenziando l’ampio raggio di possibilità professionali che la figura dell’architetto assorbe in sé. Il suo contributo nel condividere la propria esperienza professionale altamente qualificata ha fornito agli studenti validi chiarimenti per far fronte al momento delicato della scelta, in particolare agli studenti delle classi quinte che intendono proseguire in quest’ambito. La condivisione dei saperi rafforza ancor di più la partnership che la Scuola ha instaurato con l’associazione Brindisi e le Antiche Strade di cui l’architetto Mina Piazzo fa parte.

Grazie al valido apporto formativo dei docenti della Scuola e il continuo confronto con il territorio e con gli esperti esterni qualificati, il Liceo artistico Simone si conferma un polo culturale aperto al dialogo e alla costruzione dei saperi, non solo quelli di indirizzo, portando avanti la propria mission di formare giovani cittadini responsabili e professionisti qualificati.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

BRINDISI.Si è perso il cane Totò, l’ appello disperato della padrona .

Totò, un bellissimo cane, affettuoso, che si è perso presso la struttura commerciale

Brinpark a Brindisi. Totò, che è come un figlio per la propria padrona, una donna

anziana. L’ultimo avvistamento di Totò ieri mattina, al Parco del Cesare Braico, per

chi avesse  notizie questo il numero di cellulare a cui rivolgersi 3491449713.