Le condizioni attuali della regione Puglia : COVID-19 ,vaccini , ricoveri , decessi ,scuol , economia.

I casi positivi al covid.19  , ogni giorno si aggirano  nella  regione   intorno  a 1.118   coinvolgendo  le sei province  mentre i decessi si alternano dal n. 30 al n. 50 quotidianamente .

Così contiamo migliaia di  decessi  in Puglia  mentre  in Italia è una vera guerra :  ogni mese, come in un genocidio  sparisce una cittadina di oltre 6.600 abitanti .  Un esito drammatico e insostenibile .   Fermandoci alla regione  pugliese :  d ‘all’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.230.116 test. – 56.611 sono i pazienti guariti.  54.547 sono i casi attualmente positivi  .Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 114.133  : Non tutti gli ospedali sono abilitati al ricovero dei contagiati  per mancanza di reparti di terapia intensiva. ,    tuttavia l’assistenza può ritenersi sufficiente. Veniamo al vaccino :  sono stati vaccinati gli operatori sanitari , alcuni  ospiti delle case di riposo  e  nella provincia di Brindisi  gli operatori sanitari della Asl al Di Summa, negli ospedali Perrino e Camberlingo di Francavilla Fontana e nel Pta di Fasano.  Quasi zero per  il resto  dei cittadini avendo una  copertura vaccinale molto bassa  di fronte al piano nazionale  articolato in più fasi : prima  gli operatori sanitari  poi gli anziani over 80  , a  seguire i cittadini più vulnerabili e poi di tutti gli altri.  

 SCUOLA E EMERGENZA COVID: RITORNO IN CLASSE IN SICUREZZA :                                                         la regione ha emanato  condizioni per permettere un ritorno in classe sicuro agli alunni, ai docenti e al personale scolastico pugliese,    La bozza prevede l’istituzione di presidi sanitari nelle scuole pugliesi, oltre a un sistema di screening con test antigenici rapidi ripetuti ogni 14 giorni in favore di tutto il personale scolastico e infine la vaccinazione contro il Covid 19 nella seconda fase del piano nazionale dei docenti, a partire da quelli in condizioni di fragilità.  —                                                                                              

 Nell’ economia  la regione pugliese  ha sempre avuto una  grande vocazione agricola : cereali ulivi ,  viti  , carciofi ,  angurie  , ortaggi e fiori   purtroppo  oggi in crisi per la frequente siccità e  per la xylella  che sta distruggendo piante di ulivo secolari produttori del pregiato olio vergine d’olive .-                                                         

Anche se  vanta  un  sistema produttivo di molti gruppi industriali internazionali appartenenti ai settori energetici ,  di  acciaio , dell’aerospaziale e quello chimico    e  ai  tanti   ricercatori nei settori   biotecnologiealta tecnologia e meccatronica  ;  la maggiore economia  si ottiene nel settore turistico , dell’artigianato  , porti  , dell’ itticoltura ,  pesca , saline e sul settore vendite   (  in modo particolare   negozi  ) tutti in piena crisi a causa delle restrizioni governative per frenare il covid.19 . Infine per chiudere vale la pena ricordare il contributo dato all’intero Paese  da migliaia  di giovani studenti , laureati e operai ,  emigrati  nel nord e centro Italia a cui si deve il grande sviluppo economico di quelle regioni. E’ necessario , quindi , che  le Istituzioni , non a parole , ma una volta per tutte , dedichino maggiore attenzione a questa parte d’Italia foriera dello sviluppo nazionale .-


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.