FRATELLI D’ITALIA: IL SISTEMA SANITARIO PUGLIESE E’ “MALATO”, FRA LE ULTIME REGIONI IN ITALIA SECONDO L’ISTITUTO DEMOSKOPIKA

“Il sistema sanitario della Puglia è MALATO.

Non lo diciamo noi, ancora una volta, ma l’IPS 2020, l’Indice di Performance Sanitaria realizzato dall’Istituto Demoskopika sulla base di otto indicatori: soddisfazione sui servizi sanitari, mobilità attiva, mobilità passiva, risultato d’esercizio, disagio economico delle famiglie, spese legali per liti da contenzioso e da sentenze sfavorevoli, democrazia sanitaria e speranza di vita.

“La Puglia rispetto alle 20 Regioni è 16sima con un punteggio di 97,4 (- 1 rispetto al 2019, quando era nell’area considerata ‘Regioni Influenzate’), peggio solo Molise, Sicilia, Calabria e Campania. Il miglior sistema regionale in Italia resta quello dell’Emilia Romagna con un punteggio di 107,7.

“A far scendere la Puglia fra i peggiori sistemi sanitari regionali sono stati soprattutto due indicatori: la mancata soddisfazione espressa dai pugliesi e la povertà. Sono l’11,3% le famiglie pugliesi, purtroppo, che non si curano non avendo la disponibilità economica occorrente.

“Dati agghiaccianti che ripropongono una serie di criticità e dubbi e sull’organizzazione del sistema sanitario in Puglia, dati che ci dicono che la nostra regione è scesa in classifica proprio per non aver saputo gestire la pandemia.

“Potremmo oggi tirare un sospiro di sollievo e rimandare al mittente le accuse dell’assessore alla Sanità, Pierluigi Lopalco, quando etichett? la nostra mozione di sfiducia come politicamente ‘strumentale’: noi, secondo Lopalco, utilizzavamo la sofferenza. E, invece, NO: noi a quella sofferenza diamo voce!

“Il duo Emiliano-Lopalco dopo la classifica di Demoskopika, ritiene che la Puglia sia ancora un MODELLO DI SANITA’ per l’Italia o ha l’umiltà di chiedere scusa ai pugliesi?”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.