FRATELLI D’ITALIA: LA SCUOLA DI EMILIANO…NESSUN PIANO SOLO ORDINANZE

“Mentre anche le Università si aprono alle lezioni in presenza, in Puglia si continua con una scuola che funziona a colpi di ordinanze! Ancora oggi i nostri ragazzi possono organizzare la loro vita scolastica a singhiozzo:

da oggi fino a sabato prossimo, 30 gennaio, ancora da casa per tutti gli studenti delle scuole superiori, mentre gli alunni delle scuole elementari e medie in presenza. Poi per la settimana successiva, dal primo febbraio e sino al 6 febbraio, i ragazzi delle superiori potranno tornare in classe, ma con il limite del 50% di presenza di studenti in ogni istituto. Insomma chi s? e chi no… e con quale criterio? Ma soprattutto con quale Piano?

“Da mesi – da quando è iniziato l’anno scolastico a settembre – invitiamo il presidente Michele Emiliano a formulare una proposta didattica organica che preveda accanto alla didattica scolastica, trasporti efficienti e un sistema sanitario in grado di prevenire il virus in classe. Per mettere insieme tutto questo non servono ordinanze a scadenza settimanale, serve un progetto strutturato che coinvolga gli assessorati competenti (praticamente tutta la Giunta). Un vero e proprio Piano che in Consiglio regionale vorremmo che arrivasse prima della fine dell’anno scolastico”


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.