PRECARI OSS – VIZZINO E BRUNO: INACCETTABILE L’ATTEGGIAMENTO DELL’ASL/BR. INTERVENGA LA GIUNTA CON REGOLE CERTE

Quanto accaduto lunedì scorso a Brindisi nella sede dell’Asl di via Napoli è gravissimo. Chiudere i cancelli ed impedire ai lavoratori di manifestare liberamente (e in maniera assolutamente pacifica) mette in discussione i principi su cui si fonda la nostra democrazia e lede in maniera evidente i diritti di chi tenta di far ascoltare la propria voce.

Una scelta, quella dell’Asl, che si aggiunge alla chiusura netta del management aziendale in relazione alla possibilità di prorogare – almeno fino al 31 marzo – i contratti dei precari Oss in scadenza a fine gennaio, affermando che “ non ci sono le condizioni giuridiche ed economiche per un rinnovo”.

In alcune Aziende sanitarie pugliesi, invece, le indicazioni fornite dal Direttore del Dipartimento Salute della Regione sono state interpretate diversamente, aprendo spiragli concreti alla soluzione momentanea del problema occupazionale di questi precari.

Un motivo in più per chiedere che su questa vicenda si pronunci immediatamente la Giunta regionale, imponendo un trattamento omogeneo in tutta la Regione.

 

I CONSIGLIERI REGIONALI

 

Mauro Vizzino

Maurizio Bruno 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.