Cgil Brindisi-Filcams Brindisi:Non si possono svilire le esperienze eccellenti di integrazione nel nostro territorio

Alla luce dell’incontro che si terrà in Prefettura relativo  alla gestione delle strutture di accoglienza, la Cgil di Brindisi , congiuntamente con la categoria di riferimento Filcams Cgil, sostiene fermamente che criticità afferenti ai decreti cd Salvini e successivi, non possono avere ripercussioni sulle tante qualificate professionalità all’interno dei CAS e dei CARA , scatenando una misera guerra tra lavoratori e non tenendo conto delle vite e delle relazioni umane che si istaurano tra ospiti e operatori dei centri.

Fondamentale è restituire dignità ai tanti e alle tante migranti che popolano tali centri e il cui spostamento repentino non può considerarsi una soluzione al problema ma è solo un “pannicello caldo” rispetto alla corretta gestione che deve interessare il sistema di accoglienza per i/le migranti.  

Dunque , la Cgil e la Filcams , sottolineano la necessità di tutelare tutti i livelli occupazionali e di custodire i diritti giuridici e retributivi dei lavoratori.  

Aumenta giorno dopo giorno lo stato di preoccupazione e malessere da parte dei lavoratori e delle  lavoratrici del Cas che con le loro competenze ,  esperienza e lunga anzianità di settore , hanno reso possibile e concreto la realizzazione di progetti di integrazione, così come non è più tollerabile che i lavoratori e le lavoratrici impegnati, con grande professionalità e spirito di abnegazione, nel CARA di Restinco continuino a versare in condizioni di estremo disagio economico e sociale tanto da essere da diversi giorni in sciopero della fame.

Pertanto, visti i tempi ridotti, le scriventi organizzazioni sindacali auspicano nella risoluzione tempestiva delle vertenze in atto che al momento ha gravi implicazioni sia sul sistema di accoglienza che su tutti i lavoratori impegnati nel settore. 

Segretario Generale Cgil Brindisi                      Segreteria Generale  Filcams Brindisi          

Antonio Macchia                                                           Claudia Nigro        


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.