BRINDISI.Inagibilità di un ascensore.Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione da parte di alcuni abitanti di Via Boldini 15, al quartiere Sant’ Elia

Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione da parte di alcuni abitanti di Via Boldini 15, al quartiere Sant’ Elia a Brindisi, sull’ inagibilità, in sostanza di un ascensore che, anche e soprattutto, crea danni e limitazioni a chi soffre di disabilità .

Una situazione , come sottolinea una donna residente, che si trascina ormai da circa due mesi, e più volte segnalata tra l’ altro ad ARCA NORD SALENTO , ente proprietario delle abitazioni di Via Boldini . – Per la rottura dell’ ascensore, di cui tutti conoscono l’ importanza per ogni famiglia – ha dichiarato la donna – sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco ma poi, chiaramente, ci siamo rivolti ad Arca Nord Salento che è proprietaria delle nostre abitazioni, con la speranza di avere risposte in brevissimo tempo, in termini di intervento . Ho una figlia diversamente abile , vi lascio immaginare già le enormi difficoltà che affrontiamo, figuriamoci ora con l’ impossibilità di far uscire i miei figli. Da Arca Nord ci è stato risposto di avere pazienza, in attesa di gare, appalti, non so, ma intanto il problema rimane e sicuramente noi abitanti non possiamo sobbarcarci di interventi, spese, a cui non possiamo provvedere. E non so come fare con mia figlia , diversamente abile, che, come capirete, non può fare a meno dell’ ascensore .


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.