Mesagne, cantieri-scuola per la formazione professionale: protocollo tra Comune, Ance e Scuola Edile

È stato sottoscritto il protocollo d’intesa tra il Comune, l’Associazione nazionale costruttori edili di Brindisi e l’Ente Unico Scuola Edile Cpt – Comitato paritetico territoriale provinciale.

In rappresentanza delle parti, al momento della firma, presso la sede municipale della città di Mesagne ieri c’erano il sindaco Toni Matarrelli; il presidente di Ance di Brindisi, Pierluigi Francioso; la presidente e il vicepresidente dell’Ente Unico della “Scuola Edile”, Lucia Capeto e Giovanni Librando.

Destinatari del progetto saranno i minori residenti sul territorio, che potranno partecipare ai percorsi di obbligo formativo finanziati con fondi POR Puglia FESR-FSE 2014/2020 presso l’Ente Unico Scuola Edile, nell’ambito delle politiche di contrasto alla dispersione scolastica e al disagio giovanile. L’attività di formazione sarà resa attraverso l’organizzazione di laboratori e attività pratiche, che si svolgeranno presso i cantieri attivi sul territorio comunale di Mesagne, nel settore dei lavori pubblici, tramite stage aziendali realizzati nelle imprese edili associate con l’Ance.

L’intesa ha l’obiettivo di creare professionalità specifiche. Grazie all’attivazione dei cantieri-scuola – ha spiegato il sindaco Matarrellii giovani interessati potranno avvalersi di percorsi di apprendimento teorico e pratico finalizzati al recupero e alla valorizzazione del patrimonio pubblico edilizio”.

Nell’alveo delle relazioni promosse dall’Amministrazione Comunale con le rappresentanze delle categorie produttive del territorio provinciale brindisino, il Comune di Mesagne intende – grazie all’accordo approvato – consolidare il rapporto con Ance e l’Ente Unico Scuola Edile CPT sui temi della formazione professionale e della sicurezza nel settore delle costruzioni.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.