ZONA FRANCA DOGANALE A BRINDISI – D’ATTIS: “FINALMENTE UN PASSO IN AVANTI IMPORTANTE, NONOSTANTE I VETI DEL SINDACO ROSSI

La decisione dell’Agenzia delle Dogane di approvare la perimetrazione di una Zona Franca Doganale nel porto di Brindisi (nell’area di Capobianco), rimette la struttura portuale nelle condizioni di tornare a svolgere un ruolo fondamentale nello sviluppo economico della provincia di Brindisi.

E tutto questo avviene nonostante l’ostruzionismo del sindaco Riccardo Rossi e della sua maggioranza che con i loro “no” hanno condizionato pesantemente la vita di questo territorio. Adesso si proceda celermente con l’acquisizione di ulteriori aree di competenza doganale e con il completamento dell’iter autorizzativo per la realizzazione di opere strategiche come il banchinamento di Capobianco, la colmata e il pontile a briccole. 
Lo afferma il parlamentare brindisino Mauro D’Attis.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.