San Pancrazio Salentino. Alla guida dell’auto investe un uomo in sella al ciclomotore e si allontana senza prestare soccorso.

Individuata, rifiuta di sottoporsi agli accertamenti per l’eventuale uso di alcol e droga, denunciata.

I Carabinieri della Stazione di San Pancrazio Salentino, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà una 33enne di San Donaci, per omissione di soccorso e rifiuto di sottoporsi agli accertamenti per la guida in stato di alterazione psicofisica per uso di stupefacenti e per la guida in stato di ebbrezza alcolica. In particolare, a seguito dell’analisi dei filmati estrapolati dai sistemi di videosorveglianza, è stata accertata la responsabilità della donna che, nel pomeriggio del 6 febbraio, in una via del centro abitato, alla guida di un’autovettura, ha investito un 70enne alla guida di un ciclomotore, allontanandosi successivamente senza prestare soccorso. Le immediate ricerche hanno permesso di localizzare l’autovettura abbandonata nelle campagne circostanti e la donna, rintracciata presso la sua abitazione. Il malcapitato, trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi, è stato riscontrato affetto da vari traumi giudicati guaribili con una prognosi di 8 giorni s.c.. Nel medesimo contesto, la 33enne è stata denunciata anche per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti per l’eventuale guida in stato di ebbrezza alcolica e per l’uso di stupefacenti. La patente di guida è stata ritirata e il veicolo sequestrato.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.