BARI.Acquedotto Pugliese: lo stato dei lavori sulle reti idriche e fognarie di Mesagne (Br)

Terminati i lavori sulla rete idrica e fognaria del borgo antico, in via di ultimazione quelli sulla rete fognaria del centro cittadino. L’investimento complessivo è di circa 6 milioni di euro 

Acquedotto Pugliese ha appena completato un articolato piano di risanamento delle reti nel centro storico di Mesagne e si appresta a concludere le opere sulla rete fognaria del centro cittadino. Il valore complessivo degli investimenti è di circa 6 milioni di euro. Oggi si è tenuto il sopralluogo congiunto del Primo Cittadino di Mesagne, Toni Matarrelli, e del Coordinatore Industriale e Direttore Reti e Impianti di AQP, Francesca Portincasa.

Gli interventi infrastrutturali realizzati – ha commentato il sindaco Toni Matarrelli – sono in linea con le caratteristiche di una città moderna. Hanno messo alla prova la pazienza dei residenti e la resistenza delle attività commerciali, ma i risultati ottenuti restituiscono servizi adeguati. E questi ripagano di ogni sacrificio che è stato necessario sopportare, per quella che risulta essere l’opera pubblica più imponente degli ultimi anni”.

Un servizio efficiente – ha sottolineato Francesca Portincasa, Coordinatore Industriale e Direttore Reti e Impianti di AQP – passa necessariamente dall’ammodernamento delle reti. Qui a Mesagne abbiamo eseguito un complesso intervento nel borgo antico e ci apprestiamo a concludere i lavori anche nel centro cittadino con l’obiettivo di dare una risposta concreta alle esigenze del territorio e della comunità”.

I lavori nel Centro Storico, coordinati sotto la responsabilità tecnica della Direzione Ingegneria di Acquedotto Pugliese, hanno realizzato 2,7 chilometri di nuove condotte idriche e 3,7 chilometri di nuovi collettori fognari, la sostituzione di quasi 150 pozzetti di fognatura e l’allacciamento di quasi 400 utenze idriche e fognarie. Nell’ambito delle attività sono stati eseguiti la rimozione e la ricollocazione in opera dei pregevoli rivestimenti in pietra calcarea che caratterizzano la pavimentazione delle strade della Mesagne antica.

Particolare attenzione è stata riposta alla salvaguardia del patrimonio archeologico e architettonico del centro storico;nel corso dei lavori, le attività di sorveglianza archeologica agli scavi hanno, infatti, consentito di individuare e restituire al patrimonio della comunità mesagnese diversi manufatti di interesse archeologico. Di rilevanza eccezionale è stato il ritrovamento di un sepolcreto in piazzetta Sant’Anna dei Greci il cui scavo archeologico è stato condotto sotto la direzione scientifica della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Provincie di Lecce, Brindisi e Taranto.

Nel centro cittadino, sono in via di ultimazione le opere di risanamento di circa 1,5 chilometri di rete fognaria, per un investimento di circa un milione di euro. Le strade interessate dall’intervento sono via Udine, via Tancredi Normanno, via Granafei, via Boemondo Normanno e via Manfredi Svevo. A marzo è prevista la fine dei lavori.

 

Maria De Guido


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.