SAVE THE DATE “Gli abusi sui bambini sono un crimine contro l’umanità. Necessità di un intervento e di regole nazionali ed europee”

Diretta pagina Facebook On. Luisa Regimenti, europarlamentare Lega Venerdì 19 febbraio, ore 17

Oggi, venerdì 19 febbraio, alle ore 17, in diretta sulla pagina Facebook dell’europarlamentare della Lega Luisa Regimenti, medico legale e responsabile del Dipartimento Sanità per il partito nel Lazio (www.fb.com/RegimentiLuisa), si terrà l’incontro dal titolo “Gli abusi sui bambini sono un crimine contro l’umanità. Necessità di un intervento e di regole nazionali ed europee”, per discutere sul tema del rapporto tra i minori e la Rete e proporre iniziative concrete utili per arginare la preoccupante deriva dei social network.

Prenderanno parte al dibattito: On. Luisa Regimenti, europarlamentare; On. Christine Anderson, europarlamentare (con un contributo video); Don Fortunato Di Noto presidente Meter Onlus; Avv. Antonio Galletti, presidente Ordine degli Avvocati di Roma; Prof.ssa Roberta Bruzzone, psicologa forense e criminologa; On. Anna Cinzia Bonfrisco, europarlamentare; On. Davide Bordoni, consigliere Comune di Roma, sociologo; Dott.ssa Maria Elena Silvotti, Gen. Brig. CC, specialista in medicina legale; Dott.ssa Sara Pezzuolo, psicologa giuridica e psicodiagnosta forense; Dott.ssa Antonella Sambruni, coordinatrice Rete europea delle Donne; Dott.ssa Cinzia Grassi, Dir. Sup. medico P.d.s., specialista in pediatria; Dott.ssa Pamela Franconieri, Vice Questore aggiunto, resp. 4° sezione Squadra mobile di Roma – “Reati in danni dei minori e reati sessuali”.

Conduce Tiziana Rocca.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.