Left Brindisi:Lettera inviata ai consiglieri comunali

Egregi Consiglieri Comunali, 

in occasione del dibattito del Consiglio Comunale di lunedì 22 febbraio che vede nell’ordine del giorno di convocazione una presa di posizione sul futuro del Consorzio ASI di Brindisi, inoltriamo il nostro intervento di una settimana fa apparso sugli organi di stampa.

Cogliamo l’occasione per sollecitare un intervento  per contrastare la proposta in discussione alla regione che depaupererebbe ulteriormente il territorio di autonomia decisionale a vantaggio della regione. 

Il Consorzio ASI gestisce le infrastrutture viarie e ferroviarie della zona industriale, la diga e l’impianto di affinamento acque del bacino idrico di Cillarese. Per il Comune riappropriarsi di questo patrimonio finanziato con risorse pubbliche destinate al territorio di Brindisi sarebbe un’occasione unica per decidere in proprio sul futuro della zona industriale che rappresenta una risorsa fondamentale per la città.  Sarebbe anche l’occasione di mettere insieme grandi gruppi e piccole aziende nella gestione di servizi per politiche industriali innovative a sicuro beneficio della competitività del territorio. Inoltre, con le necessarie cautele su questioni di sicurezza degli impianti ed ambientali, sarebbe un’opportunità rendere fruibile alla cittadinanza l’Oasi protetta di Cillarese, un eccezionale patrimonio verde. Ricordiamo a tutti voi che l’adesione al consorzio fu su base volontaria e già 25 anni fa molti comuni tra cui quello di Mesagne ne uscirono. Ci sarebbero tutti gli strumenti per ritirare l’adesione e fare una battaglia della città per questi obiettivi anche per evitare un suo ulteriore impoverimento.

Vi chiediamo pertanto di considerare quanto da noi proposto un contributo al dibattito in Consiglio.

 

Il coordinamento cittadino 

Brindisi Left


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

BRINDISI.Si è perso il cane Totò, l’ appello disperato della padrona .

Totò, un bellissimo cane, affettuoso, che si è perso presso la struttura commerciale

Brinpark a Brindisi. Totò, che è come un figlio per la propria padrona, una donna

anziana. L’ultimo avvistamento di Totò il 17 mattina, al Parco del Cesare Braico, per

chi avesse  notizie questo il numero di cellulare a cui rivolgersi 3491449713.