TERMINALE GNL EDISON A BRINDISI – D’ATTIS: BENE “SI” DEL CONSIGLIO COMUNALE. SPIACE VOTO CONTRARIO DEL SINDACO ROSSI. NUOVA FASE PER ECONOMIA LOCALE

“Esprimo soddisfazione per la decisione del Consiglio Comunale di Brindisi di approvare un ordine del giorno di Forza Italia e di altre forze politiche con cui si impegna il Sindaco a favorire, per quanto di propria competenza, la realizzazione di un terminal GNL da parte di Edison SpA nel porto di Brindisi, con il pieno coinvolgimento della forza-lavoro e delle aziende locali e con un chiaro riferimento alla possibilità di realizzare la cosiddetta ‘catena del freddo’ per generare ulteriore sviluppo.

Spiace constatare il voto contrario del Sindaco Rossi. Ciò nonostante, auspico che su questa vicenda si possa aprire una proficua fase di confronto, finalizzata ad utilizzare tutte le opportunità che rivengono da nuovi investimenti nel territorio di Brindisi. E’ questa, infatti, l’unica strada possibile per aprire una nuova fase e per superare la gravissima crisi economica ed occupazionale che Brindisi e la sua provincia vivono ormai da tempo”.
Lo ha dichiarato il parlamentare brindisino Mauro D’Attis (F.I.).


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.