BRINDISI.“Il volontariato nei Beni Culturali”, Le Colonne, Mamadù e Alt liberi tutti promuovono un corso online

Le Associazioni brindisine Le Colonne, Mamadù e Alt liberi tutti organizzano e promuovono il percorso gratuito online “Il Volontario nei Beni Culturali: dalla formazione alla promozione”, finanziato dal Bando per la Formazione e la Promozione del volontariato del CSV Brindisi Lecce Volontariato nel Salento. Per partecipare è necessario inviare una email lecolonnearteantica@libero.it o a mamaduassociazione@gmail.com entro e non oltre venerdì 12 marzo ore 12,00 e dopo tale scadenza gli iscritti riceveranno conferma dell’avvio del corso.

Le prenotazioni, ricevute secondo l’ordine cronologico, saranno accettate sino ad esaurimento della disponibilità di posti. Al termine del corso sarà consegnato un attestato di partecipazione ed i partecipanti potranno essere coinvolti in processi di cittadinanza attiva. 

Questo il calendario

– Martedì 16 marzo 2021 (ore 17.30 -20.30) 

Il ruolo del volontariato nei Beni Culturali. L’esperienza del Fondo Ambiente Italiano Docente: Arch. Beniamino Attoma Pepe (Capo Delegazione Brindisi)

 

– Venerdì 19 marzo 2021 (ore 17.30 -20.30)

Conoscenza, messa in valore e fruizione dei Beni Culturali

Docente: Prof. Massimo Guastella – Università del Salento

 

– Martedì 23 marzo 2021 (ore 17.30 -20.30)

Comunicare e promuovere – Tra Aspetti normativi e operativi

Docente: Avv. Marcello Biscosi – Aps Le Colonne

 

– Venerdì 26 marzo 2021 (ore 17.30 -20.30)

Uno sguardo al patrimonio culturale della città

Percorso di conoscenza dei maggiori siti di interesse culturale con guida abilitata

Per informazioni e iscrizioni:
lecolonnearteantica@libero.it
mamaduassociazione@gmail.com


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.