*M5S Brindisi: “Nessun ingresso in maggioranza”*

I consiglieri comunali: “No ad operazioni verticistiche e senza il consenso degli elettori. Con la Sottosegretaria Macina piena condivisione di vedute e intenti”


“Il MoVimento 5 Stelle ringrazia il sindaco Rossi e declina l’offerta di ingresso nella maggioranza consiliare”. Così i consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle di Brindisi Gianluca Serra, Tiziana Motolese e Paolo Antonio Le Grazie. “Siamo fermamente convinti – continuano – che un progetto politico come quello di cui si sta parlando in questi giorni non possa nascere da un’operazione verticistica da parte del sindaco, senza una reale condivisione di temi ed obiettivi e, soprattutto, senza che questo progetto sia approvato dagli elettori brindisini. Apprezziamo comunque l’intenzione di ricreare a livello locale una compagine politica che a livello nazionale, come ha dimostrato il Conte 2, si è proposta come valida alternativa alle destre. Inoltre, suona surreale la proposta di un assessorato, peraltro nemmeno avanzata dal sindaco in prima persona, all’ex consigliere regionale Gianluca Bozzetti, da sempre osteggiato dall’amministrazione locale per le battaglie condotte sul territorio. A riprova di come evidentemente queste accuse fossero semplicemente pretestuose. Resta ben inteso – sottolineano – che anche dall’opposizione continueremo a lavorare per il bene della città, come d’altra parte abbiamo sempre fatto finora. In questo avremo una marcia in più grazie all’apporto della Sottosegretaria alla Giustizia Anna Macina, con la quale condividiamo pienamente vedute e intenti. Il MoVimento 5 Stelle è compatto e continuerà a portare avanti le battaglie per cui ha sempre lottato” concludono i consiglieri.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.