COVID, FDI: ANCHE LA PUGLIA POTREBBE USUFRUIRE DELLA RETE DI POSTE ITALIANE PER IL SERVIZIO DI PRENOTAZIONE DEI VACCINI

“Lombardia, Sicilia, Calabria, Marche, Abruzzo e Basilicata: sono le sei Regioni italiane che hanno finora chiuso un accordo per utilizzare la piattaforma gratuita di Poste Italiane per la prenotazione dei vaccini anti- Covid 19.

Una preziosa opportunità per l’utenza che pu? avvalersi di quattro possibili modalità: online sul portale, chiamando il call center, ai Postamat inserendo la tessera sanitaria, e attraverso il palmare in dotazione ai portalettere in servizio. Ad eccezione della Lombardia dove l’accordo con il management di Poste Italiane è stato appena siglato, il sistema di prenotazione si è rivelato efficiente e capillare, come sottolineato dal condirettore generale di Poste Italiane, Giuseppe Lasco, che ha ribadito la disponibilità delle rete – diffusa in ogni comune d’Italia- al servizio della comunità.

“Una chance che potrebbe rivelarsi determinante anche per la Regione Puglia, dove il servizio di prenotazione ha fatto emergere falle e disguidi che hanno ulteriormente rallentato la traduzione in realtà del Piano vaccinale abbozzato solo in linea teorica, e potrebbe garantire una migliore e maggiore omogeneità, senza continuare a penalizzare determinate fasce di popolazione a scapito di altre.

“Ecco quindi la nostra proposta, girata direttamente al presidente Michele Emiliano, all’assessore Pierluigi Lopalco e alla task force anti-Covid 19: garantire anche ai pugliesi questa importante opzione, contattando immediatamente i vertici di Poste Italiane e definendo le modalità di attuazione del servizio di prenotazione dei vaccini attraverso questi ulteriori canali, senza tentennamenti di sorta che non potrebbero più essere giustificati”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.