Proposta per l’accesso all’amministrazione di sostegno. Galante (M5S): “Ampliarne la portata coinvolgendo l’Anci, i tribunali e le associazioni di volontariato”

“Per dare maggior impatto alla proposta di legge per l’accesso delle persone fragili all’istituto dell’amministrazione di sostegno, di cui si è discusso oggi in Commissione, ritengo sia necessario guardare alle buone pratiche delle altre Regioni e coinvolgere l’Anci, i presidenti delle sezioni della Volontaria Giurisdizione dei Tribunali pugliesi e le associazioni di volontariato che ho richiesto di audire nella prossima seduta.

In questo modo sarà possibile valutare la predisposizione degli Albi degli amministratori di sostegno o di registri di volontari e  di iniziative di promozione”. Così il consigliere del M5S Marco Galante a margine della seduta della III Commissione in cui è iniziato l’esame della Pdl “Interventi a favore di soggetti fragili per l’accesso all’Istituto di Amministrazione di Sostegno”

“Il Friuli-Venezia Giulia – continua Galante – è tra le regioni che hanno avviato prassi virtuose, realizzando una collaborazione tra Tribunali, Enti territoriali e associazioni di volontariato, sulla base di protocolli  che da oltre dieci anni si stanno attuando nelle province di Pordenone e Trieste  e hanno dato esiti incoraggianti. I risultati di questo nuovo modo di concepire la giustizia territoriale sono resi evidenti dai numeri, molto più elevati rispetto le altre regioni, per i procedimenti in atto, per numero dei giudici tutelari operativi e per numero dei volontari impegnati in questo ruolo, oltre che per una riduzione della tempistica nell’attivazione dell’amministrazione di sostegno. In Puglia dobbiamo puntare a raggiungere gli stessi risultati, coinvolgendo istituzioni ed enti interessati, in modo da lavorare in sinergia e approvare una legge che sia davvero utile per le persone più fragili”.

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.