BRINDISI.PORTOLANO (BBC): FARE PRESTO PER LE RATE: PER I CITTADINI E PER LA LEGALITÀ

Condivido le preoccupazioni e le richieste di accelerare sulla questione rateizzazione approvata in consiglio comunale.

Non si può rischiare di vanificare l’ottimo lavoro dell’assessorato urbanistica diretto egregiamente dal Prof. Borri e dall’ufficio guidato dall’architetta Carrozzo rispetto alla questione spinosa e annosa dei condoni che hanno preso in mano dopo anni di cecità e silenzio colpevole delle passate amministrazioni. Condivido con i colleghi consiglieri la necessità di stimolare attraverso la commissione Bilancio l’attuazione dei propositi ma a nome del mio gruppo lo farò, come annunciato nella stessa commissione odierna, anche presso il Sindaco, affinché si provveda alla delibera di giunta che perfezioni l’atto di indirizzo approvato in consiglio comunale. E che lo si faccia senza attendere la nuova giunta, perché i cittadini abbiano risposte immediate rispetto alle rate in scadenza senza attendere i tempi di transizione della politica. 

Una delibera di giunta che fissi non solo i criteri sull’effettivo stato di bisogno per accedere alla rateazione lunga degli oneri di urbanizzazione, ma anche le competenze degli uffici sulla verifica dell’esecuzione dei versamenti, che come ampiamente illustrato da Assessore e dirigente, non può essere demandato all’ufficio urbanistica.

Occorre andare incontro alle esigenze dei cittadini, occorre farlo in fretta e continuare il percorso intrapreso per il ripristino della legalità.

 

Anna Portolano

Cons. Comunale di Brindisi Bene Comune


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.