Francavilla Fontana (Br).Principali provvedimenti adottati nella seduta consiliare di lunedì 8 marzo

Lunedì 8 marzo si è riunito in seduta straordinaria il Consiglio Comunale di Francavilla Fontana. I lavori si sono aperti con un minuto di raccoglimento in memoria di Camillo Camassa, ex Amministratore Pubblico e protagonista della vita sociale e culturale della Città.

Ampio lo spazio dedicato alle interrogazioni che hanno consentito di fare il punto su alcune questioni rilevanti per la vita cittadina. L’Assessore Lonoce ha fornito dettagliate delucidazioni riguardanti la Zona PIP che, recentemente, è stata oggetto di lavori volti all’implementazione dell’illuminazione pubblica e di manutenzione del verde.

Le legittime istanze di adeguamento della Zona Pip al nuovo scenario economico si scontrano con la complessità normativa che ha portato alla nascita di questo insediamento produttivo – spiega l’Assessore all’Urbanistica Nicola Lonoce – l’Amministrazione Comunale ha deciso di seguire la strada della variante normativa perché più rapida e capace di risolvere gran parte delle criticità presenti. Allo stato attuale siamo in attesa di una delibera del Consiglio Regionale in merito alla variante del Piano di Fabbricazione a cui seguirà il vaglio delle modifiche normative della Zona Pip che sono strettamente legate a questo atto. Si tratta di una materia molto complessa rispetto alla quale l’Amministrazione Comunale ha fatto tutto quanto di sua competenza. Attendiamo fiduciosi che la Regione Puglia provveda agli adempimenti indispensabili per avviare il processo di innovazione della nostra Zona Pip.

Altro tema oggetto di chiarimenti, che saranno ulteriormente approfonditi nel corso del prossimo Consiglio Comunale, è stato l’ASI. Il Sindaco Antonello Denuzzo ha ribadito l’intenzione dell’Amministrazione Comunale di restare nel Consorzio e di approfondire nel corso dell’Assemblea dell’Ente le problematiche emerse nelle ultime settimane.

Ulteriore argomento di discussione del Consiglio è stata la gestione dei rifiuti con la mozione, proposta da Cosimo Tardio, Francesco Amelio e Anna Tagliente, che investe il Sindaco e la Giunta Comunale del compito di istituire una commissione d’indagine sull’iter amministrativo che ha condotto nel 2016 all’acquisto delle 16 isole ecologiche installate nel territorio cittadino. Si tratta di apparecchiature mai entrate in funzione e recentemente rimosse dall’Amministrazione Comunale. La Commissione dovrà accertare se è possibile recuperare i 432 mila euro che, ad una disamina degli atti, non risultano rimborsati dalla Regione Puglia perché mai rendicontati.

Due le delibere licenziate dall’Assise cittadina. La prima, approvata all’unanimità, dota la Città di un regolamento che disciplina le petizioni online, la giornata della democrazia e il Consiglio Comunale aperto. La seconda è una presa d’atto della determina di AGER Puglia relativa alla predisposizione del Piano Economico Finanziario del servizio di raccolta e gestione dei rifiuti.

Infine, su proposta della Consigliera Comunale e Presidente della Commissione Pari Opportunità Tiziana Fino, accolta all’unanimità, la lingua dei segni italiana (LIS) entra nel novero delle buone pratiche da adottare per l’attuazione delle Pari Opportunità del Comune di Francavilla Fontana. L’Amministrazione Comunale si impegnerà a diffondere il linguaggio dei segni il più possibile e, compatibilmente con il bilancio comunale, lo utilizzerà nelle manifestazioni pubbliche.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.