Mesagne. I Carabinieri riscontrano varie irregolarità, sospesa a tempo indeterminato l’attività di un ristorante.

I Carabinieri della Stazione di Mesagne, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà e sanzionato amministrativamente una 52enne esercente del posto, per aver violato gli obblighi di informazione attinente la sicurezza e la sorveglianza sanitaria sui luoghi di lavoro,  per omessa redazione del documento di valutazione dei rischi e per mancato rispetto delle norme di contenimento conseguenti l’emergenza epidemiologica da  Covid19.

In particolare, durante un apposito servizio anti assembramento teso alla prevenzione della diffusione del citato virus, i militari hanno eseguito il controllo di un ristorante, riscontrando che non era esposta alcuna cartellonistica indicante la capienza massima di avventori nel locale e accertando che erano presenti 52 avventori – contro una capienza massima poi accertata essere di 20 persone – che non rispettavano il distanziamento sociale previsto dall’attuale emergenza sanitaria. È stato, altresì, accertato che 4 dei 5 lavoratori presenti nell’esercizio, erano impiegati senza regolare contratto di lavoro. Per le violazioni riscontrate, a carico dell’esercente sono state elevate cospicue sanzioni amministrative pecuniarie nonché notificato il provvedimento di sospensione a tempo indeterminato dell’attività imprenditoriale, emesso dall’Ispettorato Territoriale di Brindisi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.