Covid.Puglia in zona rossa. Si ritorna con le autocertificazioni

“Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da lunedì 15 marzo. Passano in area rossa le Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto e la Provincia autonoma di Trento che si aggiungono a Campania e Molise che restano in area rossa.

Tutte le altre Regioni saranno in area arancione per gli effetti del decreto legge approvato stamane. È in corso una verifica sui dati della Basilicata. La sola Sardegna resta in area bianca”. È quanto si apprende da fonti del Ministero della Salute.


PUGLIA ZONA ROSSA 🔴🔴
misure in vigore da lunedì 15 marzo 2021

🚫 coprifuoco dalle 22 alle 05
🚗 vietato ogni spostamento salvo motivi di lavoro, situazioni di necessità, motivi di salute. *SEMPRE OBBLIGATORIA l’AUTOCERTIFICAZIONE.
🛍️ Fare la spesa rientra sempre fra le cause giustificative degli spostamenti. Laddove quindi il proprio Comune non disponga di punti vendita o nel caso in cui un Comune contiguo al proprio presenti una disponibilità, anche in termini di maggiore convenienza economica, di punti vendita necessari alle proprie esigenze, lo spostamento è consentito.
⛔ VIETATO fare visite ad amici o parenti, anche all’interno dello stesso comune
🏃🏻 sono sospese le ATTIVITÀ SPORTIVE di base e le ATTIVITÀ MOTORIE in genere presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sia all’aperto che al chiuso, pertanto è possibile svolgere attività motoria esclusivamente nei pressi della propria abitazione, all’aperto ed in forma individuale.
Non è consentito lo spostamento tra comuni, ad eccezione degli allenamenti di atleti di livello agonistico, professionisti e non, partecipanti agli eventi e alle competizioni di rilevanza nazionale e internazionale consentiti dalla norma e nel rispetto delle disposizioni previste dalla normativa vigente e dei protocolli delle loro Federazioni sportive.
📚CHIUSE le SCUOLE e i servizi educativi di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido
🏪 CHIUSI i negozi ad eccezione di generi alimentari e di prima necessità, farmacie, tabaccai, edicole (allegato 23 DPCM).
CHIUDONO quindi i centri estetici, parrucchieri, barbieri.
Massimo un solo componente per nucleo familiare per la spesa.
🥕 MERCATI SOSPESI ad eccezione dei generi alimentari
🍽️ BAR e RISTORANTI CHIUSI.
Consentito solo l’asporto e la consegna a domicilio fino alle 18. Per i ristoranti l’orario si estende alle 22.
🚘 VIETATO raggiungere le seconde case.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.