COVID, ZULLO: LA REGIONE HA SPESO 2 MILIONI DI EURO PER COMPRARE 120 MACCHINETTE PER LA LETTURA DEI TAMPONI RAPIDI. DOVE SONO?

Il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo, è convinto che la diffusione del coronavirus che ha portato la Puglia a diventare zona Rossa è dovuto anche ai pochi tamponi che sono stati e vengono fatti.

Eppure il Governo Conte – con decreto 137 del 2020 – aveva stanziato per la Regione Puglia circa 2 milioni di euro per implementare il sistema di ricerca della positività al Covid. La cifra sarebbe servita per acquistare 120 macchinette per la lettura in chemiluminescenza dei tamponi rapidi antigenici, ma entrate in funzione, ma che sarebbero rimaste ferme in deposito.

Ecco il testo dell’interrogazione al presidente Emiliano e all’assessore Lopalco


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.