Scuola, M5S: “Circa 87 milioni di euro alla Puglia per la messa in sicurezza e la riqualificazione energetica delle scuole superiori”

“In questo momento più che mai, la scuola deve essere un posto sicuro. Siamo particolarmente lieti quindi di annunciare che alla Puglia grazie all’azione del Governo Conte 2 e dell’allora ministra Azzolina andranno circa 87 milioni di euro per interventi di messa in sicurezza, riqualificazione energetica e nuova costruzione di scuole superiori.

Sono risorse che provengono dal decreto per la ripartizione di 1 miliardo e 125 milioni di euro firmato ieri dal Ministero dell’Istruzione, ma volute e stanziate dal precedente Governo (Decreto n. 104/2020)”. Così in una nota il M5S Puglia.

 

In particolare le risorse sono state così stanziate: 

24.693.147,21 euro alla Città Metropolitana di Bari per 132 edifici scolastici; 6.851.239,74 alla Provincia Bat per 32 edifici;

7.346.823,06 alla Provincia di Brindisi per 42 edifici;

15.760.318,82 alla Provincia di Foggia per 110 edifici; 

21.098.121,77 alla Provincia di Lecce per 159 edifici;

11.104.927,64 alla Provincia di Taranto per 62 edifici. 

Il tutto per un totale complessivo di  86.854.578,24 euro.

“Il dicastero guidato da Lucia Azzolina – continuano i pentastellati – aveva pensato questo decreto peraltro con una misura specifica che velocizzava l’attribuzione dei fondi assegnando le risorse economiche direttamente alle Province. Il futuro va ricostruito partendo dalla scuola”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.