Mesagne (Br).Interventi a favore di minori in famiglie con disagio: firmato il protocollo d’intesa tra Ambito Territoriale BR/4 e Asl

Stamattina, presso il Comune di Mesagne, è stato firmato il protocollo per l’accordo operativo tra l’Ambito Territoriale BR/4 e il distretto socio-sanitario di Mesagne, che disciplina gli interventi a favore di famiglie con minori con disagi conclamati – sia nel rapporto di coppia che nelle relazioni genitori e figli – che richiedono interventi urgenti.

Le parti sono state rappresentate dal presidente del coordinamento istituzionale dell’Ambito, Toni Matarrelli, e dal direttore del Distretto, Michele Morgillo. Al momento della firma erano presenti Antonio Calabrese, consulente tecnico dell’Ambito Territoriale Br/4, e Cosima Campana, responsabile dell’Ufficio di Piano. L’Ambito Br/4, del quale Mesagne è ente capofila, è composto dai Comuni di Cellino San Marco, Erchie, Latiano, San Donaci, San Pancrazio Salentino, San Pietro Vernotico, Torchiarolo e Torre Santa Susanna.

Tra gli obiettivi del documento sottoscritto sono indicati la predisposizione di metodologie finalizzate alla presa in carico integrata dei soggetti coinvolti, la creazione di opportunità di confronto tra gli operatori che a diverso titolo e ai diversi livelli si occupano della presa in carico dei minori e dei soggetti fragili e l’adozione di modalità organizzative dei servizi in grado di integrare gli interventi. E’ prevista la formazione specifica delle figure professionali deputate alla tutela dei minori nei vari contesti istituzionali di riferimento. Sarà valorizzato il ruolo dei consultori familiari e dei centri per le famiglie, in un sistema di connessione tra servizi realizzato da apposita équipe multidisciplinare.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.