MAFIE – ARESTA (M5S): “MAI ABBASSARE LA GUARDIA”

“Non bisogna mai abbassare la guardia nella lotta alla criminalità organizzata. Dove non arriva lo Stato, dove non esiste il welfare state, dove viene negato il diritto al lavoro e ad una abitazione decente, le mafie trovano un terreno fertile per il loro radicamento e consenso sociale.

Lotta alla mafia non è infatti solo capacità investigativa e repressiva da parte della magistratura e delle forze dell’ordine – a cui, ovviamente, va dato il massimo di collaborazione e sostegno – ma è anche lotta senza quartiere all’emarginazione, alla povertà, all’abbandono scolastico, al deterioramento del tessuto sociale e culturale in cui le persone vivono. “Lo afferma Giovanni Luca Aresta, deputato del M5S, commentando l’iniziativa organizzata da “Libera contro le mafie” e l’amministrazione comunale di Mesagne (Br), a cui ha preso parte questa mattina in occasione delle manifestazioni per la “giornata nazionale in ricordo delle vittime innocenti della mafie.”

“La lettura della lunghissima lista di nomi e cognomi delle vittime – prosegue Aresta – è stato un momento toccante e che deve spronare tutti, cittadini e istituzioni, a continuare la lotta contro la mafia non dimenticando mai che questo nemico è sempre in agguato.”

“Abbiamo davanti a noi – precisa il parlamentare – le enormi risorse stanziate dal Next Generation EU, che certo rappresentano una straordinaria occasione di sviluppo e di riscatto per il nostro territorio e in generale per tutto il nostro Mezzogiorno. Sappiamo però, che dove ci sono risorse pubbliche, le infiltrazioni mafiose sono sempre pronte a manifestarsi ed entrare in azione.”

“Per questo, a noi rappresentanti delle istituzioni,  – conclude Aresta – deve essere molto chiaro che l’imperativo di “fare presto” non può assolutamente significare abbassare la guardia contro le mafie ed essere più lassisti sul controllo e sul come queste risorse verranno spese.

Vigilanza continua, dunque, della società civile e delle istituzioni preposte. Solo così ed insieme isoleremo e sconfiggeremo le mafie.”

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.