ON. VALENTINA PALMISANO(M5S) “La sede individuata dal comune di Ostuni come Hub vaccini è insufficiente: serve un confronto immediato con l’intera città per recuperare il tempo perso”

«Non si può continuare a mortificare la città di Ostuni in merito al centro vaccini. L’amministrazione apra ad un confronto con la città, con le forze politiche e imprenditoriali per individuare una sede adeguata».

L’on. Valentina Palmisano (Movimento Cinque Stelle) ha contattato nelle ultime ore il direttore generale dell’Asl di Brindisi Giuseppe Pasqualone, in un cordiale colloquio, per individuare le problematiche che stanno impedendo una rapida attivazione di un Hub vaccinale anche nella Città Bianca.
«Purtroppo la soluzione individuata dall’amministrazione non soddisfa quelle che sono le richieste in questa fase emergenziale delle autorità sanitarie di competenza. Non si può pensare in piena campagna vaccinale, per un territorio ampio quello di Ostuni, offrire una sede che può contenere solo tre postazioni, come quella ipotizzata dal Comune. Abbiamo perso quasi un mese- afferma la parlamentare originaria della Città Bianca- ed i nostri concittadini anziani continuano ad essere costretti a raggiungere a fatica i centri di Fasano e Brindisi. E’ davvero mortificante tutto questo: e lo dico senza voler instaurare inutili polemiche in questo momento storico difficile per tutti». 
Problematiche di natura logistica negli spazi individuati, all’interno del centro lungo la provinciale per Carovigno, anche in previsione delle richieste che da qui a poche settimane giungeranno da altri comuni della provincia, con l’arrivo delle ulteriori dosi di vaccino. «La città di Ostuni ha disposizione due Palasport. Così come ci sarebbero le palestre degli istituti provinciali. In periferia è presente la struttura che fino al 2019 ha ospitato l’Istituto Scolastico Superiore ex Industriale. Ma sono convinta –afferma la deputata del Movimento Cinque Stelle- che ci sarebbero altri locali idonei ad ospitare un Hub vaccinale, che necessita di 8 postazioni per essere utile ai cittadini. Chiedo davvero all’amministrazione comunale di aprirsi ad un confronto serio con il consiglio comunale, ma anche con associazioni o privati per valutare soluzioni idonee a tutelare l’interesse della popolazione ostunese. Rinnovo la mia disponibilità a lavorare in maniera sinergica per individuare una nuova sede adeguata.
Ogni giorno ascolto e vengo contattata dai familiari di tanti anziani della nostra città costretti a spostarli non senza difficoltà negli altri comuni. Parliamo di gente fragile a cui, anche in vista della somministrazione della seconda dose va data una risposta immediata.
Giungerà anche il tempo dell’analisi politica sulla gestione di questa vicenda del centro vaccini ad Ostuni, o di altre problematiche irrisolte dal’amministrazione. A tutti ora – conclude l’on. Valentina Palmisano- chiedo condivisione di idee e soluzione nell’unico interesse che è quello della comunità».


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.