BRINDISI.A Pasqua e Pasquetta vaccinazioni per caregiver e conviventi di minori, di età pari o inferiore ai 16 anni, con disabilità grave

La Puglia ti vaccina: anche in provincia di Brindisi, a Pasqua e Pasquetta, in programma una sessione straordinaria, con accesso libero, dedicata a genitori, tutori, affidatari, caregiver e familiari conviventi di minori, di età pari o inferiore ai 16 anni (nati dopo il primo gennaio 2005), con disabilità grave ai sensi della legge 104 del 1992.

Le persone che intendono vaccinarsi devono avere maggiore età e non devono essere in condizione di fragilità. L’iniziativa, realizzata a Brindisi dal Servizio di Igiene e Sanità pubblica della Asl, è un’opportunità di vaccinazione ulteriore rispetto alla modalità già nota per questa categoria: la somministrazione da parte dei medici di medicina generale.
Questi i centri vaccinali: a Brindisi, nella palestra Leonardo Da Vinci, via Pietro Chimienti; Fasano Conforama, strada statale 16 km 8; Francavilla Fontana, nella palestra della scuola De Amicis, via Giuseppe Abbadessa; Mesagne, nella scuola Falcone, via Benigno Zaccagnini; San Donaci, nella scuola Primaria, via Niccolò Macchiavelli; San Vito dei Normanni nel Centro pressostatico, viale Onu.
Gli ingressi sono programmati in base all’iniziale del cognome della persona con disabilità di cui ci 

si prende cura. 

A Pasqua, domenica 4 aprile, dalle 9 alle 12: cognome A-L. Nel pomeriggio, dalle 15.30 alle 18.30: cognome M-Z. 

Lunedì 5 aprile, Pasquetta, dalle 9 alle 12: cognome M-Z. Dalle 15.30 alle 18.30: cognome A-L. 

Per evitare assembramenti gli ingressi per le due giornate sono regolati con un intervallo di quindici minuti per lettera: se si parte alle 9 con la lettera A, alle 9.15 è il turno della B, alle 9.30 della C, alle 9.45 della D, alle 10 la E, alle 10.15 la F e così via. Stesso discorso per il turno M-Z. 

 

Per la vaccinazione occorre portare con sé un documento d’identità valido, la tessera sanitaria e una certificazione che attesti la disabilità grave della persona assistita o in alternativa la dichiarazione sostitutiva, possibilmente già compilata. È consigliato anche stampare e compilare, se possibile, il modulo di consenso informato.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

BRINDISI.Si è perso il cane Totò, l’ appello disperato della padrona .

Totò, un bellissimo cane, affettuoso, che si è perso presso la struttura commerciale

Brinpark a Brindisi. Totò, che è come un figlio per la propria padrona, una donna

anziana. L’ultimo avvistamento di Totò il 17 mattina, al Parco del Cesare Braico, per

chi avesse  notizie questo il numero di cellulare a cui rivolgersi 3491449713.