19 aprile – FESTIVAL NELLE SCUOLE, Festival del Cinema Europeo

Festival del Cinema Europeo  presenta FESTIVAL NELLE SCUOLE aprile-maggio 2021  film su piattaforma ondemand.festivaldelcinemaeuropeo.com prossimi appuntamenti in programma:

martedì 20 aprile

con gli studenti del Liceo Statale “Walter Gropius” di Potenza

ore 10 QUALCOSA NELL’ARIA di Olivier Assayas

ore 12:15 incontro con Massimo Causo

mercoledì 21 aprile

con gli studenti del Liceo Scientifico “Orazio Tedone” di Ruvo

ore 10:15 ALDA MERINI UNA DONNA SUL PALCOSCENICO di Cosimo Damiano Damato

ore 11:10-12:00 incontro con Cosimo Damiano Damato ed Erica Mou

mercoledì 21 aprile

con gli studenti del Liceo Artistico “Federico II, Stupor Mundi” di Corato

ore 9 CRESCENDO di Dror Zahavi

ore 11:15 incontro con Dror Zahavi

Massimo Causo

Dopo il grande successo riscosso negli ultimi appuntamenti con alcuni dei più importanti Licei ed Istituti Superiori del territorio regionale e considerata la numerosa partecipazione degli studenti, il “FESTIVAL NELLE SCUOLE” prosegue il suo itinerario con una tappa anche fuori la Puglia.

Martedì 20 aprile gli studenti del Liceo Statale “Walter Gropius” di Potenza vedranno il film QUALCOSA NELL’ARIA di Olivier Assayas e, a seguire, incontreranno il critico cinematografico Massimo Causo (curatore dell’omaggio ad Olivier Assayas al Festival del Cinema Europeo).

Mercoledì 21 aprile doppia tappa, a Ruvo e Corato: gli studenti del Liceo Scientifico “Orazio Tedone” di Ruvo, dopo la visione del docufilm ALDA MERINI UNA DONNA SUL PALCOSCENICO di Cosimo Damiano Damato, assisteranno ad una conversazione sulla poetessa tra il regista e la cantante Erica Mou; gli studenti del Liceo Artistico “Federico II, Stupor Mundi” di Corato vedranno il film CRESCENDO di Dror Zahavi e parteciperanno al dibattito con il regista.

 

Dror Zahavi

Il “Festival nelle Scuole”, evento di formazione e promozione culturale promosso dal Festival del Cinema Europeo, è realizzato dall’Associazione Culturale Art Promotion con il sostegno del MIC-Direzione Generale Cinema e audiovisivo e dell’Assessorato alle Politiche Educative e Culturali del Comune di Corato.

Sarà fruibile esclusivamente online nei mesi di aprile e maggio 2021 e prevede una rassegna di film per le scuole di ogni ordine e grado con l’intento di valorizzare la funzione formativa del cinema, rendendo partecipi gli studenti al termine delle proiezioni a dibattiti in streaming con ospiti d’eccezione che alimentino lo scambio di idee su temi di studio o urgenti problematiche attuali, consentendo così una partecipazione coinvolgente e dinamica.

Le proiezioni dei film si svolgeranno sulla piattaforma del Festival del Cinema Europeo ondemand.festivaldelcinemaeuropeo.com e saranno seguite da incontri in diretta streaming con ospiti d’eccezione.

 

L’anteprima del “Festival nelle Scuole” si è svolta sabato 27 marzo con gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “A. Oriani – L. Tandoi” di Corato che, dopo la visione del film QUALCOSA NELL’ARIA di Olivier Assayas introdotto da Alberto La Monica (direttore del Festival del Cinema Europeo), hanno seguito con grande partecipazione ed interesse il dibattito sul tema del Sessantotto grazie all’autorevole intervento di Nichi Vendola.

 

Sono in fase di definizione molti altri appuntamenti con le scuole di ogni ordine e grado della città di Corato che, grazie al sostegno dell’Amministrazione Comunale, potranno beneficiare gratuitamente degli eventi.

Per ulteriori informazioni: Alberto La Monica, direttore Festival del Cinema Europeo; e-mail: office@festivaldelcinemaeuropeo.com – cellulare: 329-0551553.

 

www.festivaldelcinemaeuropeo.com/festival-nelle-scuole


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.