Dipendenze, l’ACAT Brindisi presenta “Il Club: percorso di cambiamento

L’incontro online di presentazione si svolgerà mercoledì 28 aprile

Sarà presentato online Mercoledì 28 Aprile pv (ore 17,00) l’opuscolo “Il Club: percorso di cambiamento”, realizzato dall’ACAT, Associazione Club alcologici territoriale  Brindisi e frutto del progetto sostenuto con il Bando Formazione e Promozione 2020 del CSV Brindisi Lecce, Volontariato nel Salento.

Dopo i saluti di Rino Spedicato (CSV Brindisi Lecce, Volontariato nel Salento), interverranno Giovanni Aquilino (presidente ARCAT Puglia), Isabella Lettori (Assessore ai servizi sociali Comune di Brindisi) e di Mina Poli (Sert Brindisi). La presentazione dell’opuscolo è affidata a Giusy Pierri (presidente Acat Brindisi). Sono previsti interventi e dibattito tra gli ETS presenti. Modera l’incontro  Franca Penta (Acat Brindisi).

“Questo opuscolo – spiega Giusy Pierri realizzato con la collaborazione di tanti, vuole promuovere e sensibilizzare l’efficienza del metodo Hudolin, basato sull’approccio ecologico sociale. Lo stesso è stato elaborato con naturalezza, spontaneità e semplicità, con l’auspicio che possa essere utile a tanti”.

Il progetto è realizzato in rete con la collaborazione delle Associazioni “Fiori di loto”, “Ass. Psicologi Ostuni” e “Il Segno Mediterraneo”. La presentazione si svolgerà sulla piattaforma Zoom al link https://zoom.us/j/9792208169


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.