Casarano (Le).Con Gabbarrini-Forni la Casarano Rally Team brinda al secondo posto di gruppo N nel 28°Rally Adriatico.

CON GABBARRINI-FORNI SECONDI DI GRUPPO N. LA CASARANO RALLY TEAM RIENTRA DA CINGOLI SODDISFATTA MA CON UN PO’ DI AMAREZZA PER IL SUCCESSO SFUMATO DOPO UNA GRANDE RIMONTA.

Le premesse non sono state disattese. Il ritorno di Christian Gabbarrini nel Campionato Italiano Rally Terra, si festeggia con un più che meritato secondo posto di gruppo N. Nella 28esima edizione del Rally Adriatico, tappa inaugurale del tricolore riservato agli specialisti delle strade bianche, andato in scena lo scorso week end sugli ostici sterrati marchigiani districati attorno a Cingoli e Jesi, il neo portacolori della Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team ha lottato fino alla fine e dopo essersi reso autore di un’ emozionante rimonta  che lo ha portato a conquistare la vetta della graduatoria di gruppo, ha visto svanire sulla penultima prova speciale, la possibilità di salire sul gradino più alto del podio a causa di un inconveniente di natura meccanica. 

Coadiuvato per la prima volta dal ferrarese Alessandro Forni, il driver folignate ha fatto valere più delle doti performanti della fedele Subaru Impreza Wrx Sti N4 preparata da Officina V8, la sua esperienza di terraiolo puro e ancor di più la voglia di portare a casa un risultato di prestigio. Ha gareggiato ad altissimi livelli, tenendo ritmi elevati per tutta la corsa e fatta eccezione per il crono d’apertura, dove il problema alla bobina di una candela lo ha attardato costringendolo a percorrere l’intero tratto e il successivo con la vettura che girava a tre cilindri, è sempre andato a podio in tutte le speciali, cogliendo il successo nella terza, quarta e quinta prova e migliorando sensibilmente i propri riscontri cronometrici. Recuperate 21 posizioni nella classifica assoluta (dalla quarantaseiesima alla venticinquesima) e dopo aver conquistato il secondo posto di gruppo, sulla ps7 il pilota umbro concretizza la rimonta, passando al comando tra le derivate di serie con quasi quattro secondi di vantaggio sul primo degli inseguitori. Ma sulla prova successiva, l’improvviso cedimento dell’ammortizzatore posteriore sinistro, non gli  ha consentito di esprimersi al meglio lasciando sul campo quasi sei secondi che gli facevano perdere il primato per soli otto decimi. Stante il problema  il risultato non poteva migliorare sull’ultima ps dove l’alfiere Casarano Rally Team si è comunque prodigato per cercare in ogni modo di limitare i danni, conservando la seconda piazza e regalando comunque a se stesso e alla scuderia una gran bella soddisfazione.

La dichiarazione di Christian Gabbarrini: “È ovvio che arrivare dietro per pochi secondi, dopo aver perso il primato per un problema meccanico e dopo aver tenuto un ritmo alto per l’intero arco di gara, lascia sempre un po’ di amarezza. Ma è pur vero che alla vigilia avrei firmato per una seconda posizione. Purtroppo sulle ultime due prove la macchina era inguidabile ed ho preferito approcciarmi con maggiore cautela evitando di buttare all’aria quanto fatto di buono e portando a casa un piazzamento comunque esaltante. Al di là della vittoria sfumata in extremis, sono molto soddisfatto. La gara è stata bella e combattuta, e questo secondo posto è un risultato che ci conforta  e ci da morale anche in prospettiva futura”.

Per Christian Gabbarrini ora una breve pausa, salterà il Rally Italia Sardegna per poi tornare in gara a fine giugno per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra, in programma sulle strade del 49°San Marino Rally.

 

Nella fotografia allegata (Photo Zini) Christian Gabbarrini e Alessandro Forni, sulla pedana d’arrivo del 28°Rally Adriatico.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

BRINDISI.Si è perso il cane Totò, l’ appello disperato della padrona .

Totò, un bellissimo cane, affettuoso, che si è perso presso la struttura commerciale

Brinpark a Brindisi. Totò, che è come un figlio per la propria padrona, una donna

anziana. L’ultimo avvistamento di Totò il 17 mattina, al Parco del Cesare Braico, per

chi avesse  notizie questo il numero di cellulare a cui rivolgersi 3491449713.