Attivazione del servizio per ottenere l’attivazione SPID: Mesagne è il primo Comune in Puglia

Il Comune di Mesagne, area per l’Innovazione tecnologica, informa che presso l’ufficio Relazioni con il Pubblico è possibile richiedere l’attivazione dello SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, che garantisce a tutti i cittadini e alle imprese un accesso unico e sicuro ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati aderenti.

Stamattina, nel corso dell’iniziativa di presentazione del servizio, sono state spiegate le procedure per richiedere il riconoscimento dell’identità. E’ necessario prenotare un appuntamento presso l’URP, telefonando ai numeri 0831 732242 – 0831 732227, e portare con sé la tessera sanitaria e un documento di riconoscimento. Ai richiedenti verrà richiesto, infine, di comunicare un numero di cellulare e una e-mail personale. Mesagne è tra i primi Comuni in Italia e il primo in Puglia, insieme ad Ostuni, ad attivare il servizio. “Le semplificazioni offerte dalla tecnologia, oltreché un obbligo, rappresentano per le pubbliche amministrazioni un’opportunità, da promuovere attraverso procedure semplici ed accessibili. La novità presentata si inserisce in un ventaglio di interventi che l’Amministrazione sta pianificando e che puntano al medesimo obiettivo”, ha spiegato il sindaco Toni Matarrelli durante la conferenza stampa che si è svolta nella sua stanza, presso la Sede municipale.

Chi avrà difficoltà a portare a termine la procedura di riconoscimento digitale, potrà richiedere l’aiuto del personale dell’Urp e completare così l’attivazione richiesta”, ha precisato l’ing. Angelo Capodieci, responsabile per il Comune di Mesagne dei servizi informatici e telematici. Ulteriori informazioni sono disponibili sul Sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo: www.comune.mesagne.br.it.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.