Dune Costiere, On. Valentina Palmisano (M5S) : “Dopo la recente nomina del nuovo Presidente, ora subito le risposte agli operatori del Parco”

Fiducia e piena collaborazione con il nuovo corso del parco Dune Costiere. Buon lavoro al neo presidente Annarita Angelini, con l’auspicio che possa ridare autorevolezza ed un nuovo slancio all’area naturale che ricade nei comuni di Fasano e Ostuni».

Così l’On. Valentina Palmisano (Movimento Cinque Stelle) commenta la recente nomina dell’assemblea consortile del parco regionale Dune Costiere che ha scelto la professionista originaria di Fasano. «Spero davvero che le polemiche e le lunghe incertezze che hanno caratterizzato questi ultimi mesi possano ora essere davvero archiviate. Gli operatori del Parco hanno bisogno di una struttura solida in grado di essere da supporto costante e qualificato nelle complesse dinamiche dell’attuale difficile periodo storico. Ed è per questo – continua la deputata originaria di Ostuni- che serve rafforzare la sinergia tra pubblico e privato. Rivolgo un buon lavoro anche a Rosa Santoro. Il suo contributo in giunta potrà essere determinante nell’interesse delle comunità presenti nel Parco». Un invito la parlamentare lo rivolge anche ai tre membri soci dell’area naturale: i comuni di Fasano, Ostuni e la provincia di Brindisi. «Logiche politiche appartenenti al passato hanno determinato questa lunga fase di stallo, risolta solo nelle ultime ore. Ora chiedo alle varie rappresentanze politiche di dare autonomia all’apparato tecnico e gestionale del Dune Costiere, senza interferenze che rischiano – conclude l’on. Valentina Palmisano- solo di far accumulare ulteriori ritardi nelle analisi delle procedure e creare disagi agli operatori


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.