Giornata internazionale dell’infermiere. Galante (M5S): “Infermiere di famiglia e comunità centrale per potenziare l’assistenza territoriale. Al lavoro per istituzionalizzare questa figura in Puglia”

Oggi 12 Maggio si celebra la giornata internazionale dell’infermiere. Il tema scelto quest’anno dalla FNOPI è “OVUNQUE PER IL BENE DI TUTTI – Infermieristica di prossimità per un sistema salute più giusto ed efficace”. 

“La pandemia – spiega il consigliere del M5S Marco Galante –  ha reso ancora più evidente la necessità di potenziare l’assistenza territoriale e l’importanza dell’assistenza infermieristica, per anni purtroppo sottovalutata. Una figura centrale, come sottolinea la stessa FNOPI, è quella dell’infermiere di famiglia e comunità, per la cui istituzionalizzazione in Puglia sto lavorando da tempo. Dopo un primo incontro con gli OPI provinciali, l’assessore alla Sanità Lopalco e l’assesora al Welfare Barone è stata prodotta una proposta inviata all’assessorato alla sanità. Lavoreremo su due binari: l’attivazione di un percorso di formazione specifica con l’acquisizione di titoli accademici e di corsi di formazione con il supporto della Regione per avviare tempestivamente l’organizzazione dell’assistenza territoriale, come previsto anche dalla norma nazionale, e in parallelo lavoreremo per l’inquadramento professionale dell’infermiere di famiglia e con gli ambiti di intervento, dal momento che allo stato attuale le Asl stanno applicando tipologie contrattuali differenti. Per questo secondo aspetto abbiamo proposto all’assessorato alla sanità di elaborare linee guida regionali, far partire una sperimentazione pilota in tutte le Asl e istituire una cabina di regia tecnica regionale. Un percorso che stiamo portando avanti perchè riteniamo necessario cambiare il modello sanitario vigente per venire incontro ai bisogni della popolazione più fragile. Continueremo a lavorare perchè presto l’istituzionalizzazione dell’infermiere di famiglia diventi realtà”.

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.