Francavilla Fontana (Br).Importanti novità per il centro di carico intermodale

L’Amministrazione Comunale ha avviato l’iter per la pubblicazione di un bando per la locazione dell’immobile di contrada Tiberio mai entrato in funzione e costato alla collettività più di 6 milioni di euro.

La scelta della Giunta Denuzzo arriva in un momento chiave per la crescita e lo sviluppo dell’intera zona PIP che, grazie alle risorse che arriveranno dal PNRR e all’entrata in funzione della Zona Economica Speciale (ZES), acquisirà maggiore attrattività per imprenditori ed investitori.

Intorno alle vicende del centro di carico intermodale – spiega il Sindaco Antonello Denuzzo – assistiamo da anni ad uno stallo che è costato ai contribuenti diversi milioni di euro. Abbiamo pensato di avviare una procedura trasparente con un bando pubblico a cui chiunque potrà rispondere.

L’Ufficio tecnico comunale ha quantificato il canone di locazione in 180 mila euro all’anno, importo che sarà soggetto ad una riduzione in ragione dei miglioramenti apportati alla struttura.

Così come si presenta oggi, il centro di carico intermodale è esclusivamente una voce di spesa per le casse comunali. Con questa procedura – prosegue il Sindaco – puntiamo a rivitalizzare l’immobile e a creare opportunità lavorative.

La struttura potrà essere destinata a imprese commerciali o di servizi e non potrà essere utilizzata per lo svolgimento di attività insalubri.

Nell’atto preliminare per la definizione del bando abbiamo voluto ribadire che le attività che potranno svolgersi nell’area dovranno essere rispettose dell’ambiente e della salute. Anche questa – conclude il Sindaco – è una scelta che tutela la Città e le nuove generazioni.

Il bando per la locazione sarà pubblicato nei prossimi giorni.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: